Sulla destra uno dei nomi più gettonati è il tedesco Beck. Giovane e forte, adatto a difendere, ma soprattutto ad attaccare, un po’ le caratteristiche che un terzino deve possedere nel 4-2-4 di Antonio Conte.

Advertisment

Ma visto il totale bluff di Marco Motta e la pochezza di Grygera (destinato in Turchia) e la non logicità di utilizzare Sorensen in una posizione non naturale, ecco che la Juve è chiamata a un acquisto di grande qualità. Per il momento è praticamente impossibile provare a trattare con Lotito e Marotta lo sa bene. Ragion per cui, con un budget risicato per quel ruolo, non restano che le alternative allo svizzero della Lazio e cioè Stephan Lichtsteiner.

Un cavallo di ritorno potrebbe essere Mattia Cassani, cresciuto nelle giovanili della Juve con cui ha debuttato in Champions League con Lippi in panchina e attualmente in forza al Palermo. Grande spinta e buona tecnica, Cassani sarebbe, anche lui, perfetto nel modulo di Conte. Nel giro della Nazionale Marotta aggiungerebbe un’altra importante figura di rilievo alla rosa bianconera.

Advertisment

Per arrivare a Cassani, che costa meno dello svizzero, la Juve potrebbe addirittura giocarsi la carta Amauri.

Il brasiliano sarà ceduto, come logica impone. Tornare a Palermo, dove ha conosciuto la consacrazione (o bluff), potrebbe allungargli la carriera. Primo nodo: l’ingaggio mostruoso che Secco e Blanc hanno deciso di elargirgli con troppa sufficienza e che rischia seriamente di complicare il lavoro di Marotta. Dovrà fare un sacrificio lui, dovrà fare un sacrificio Zamparini semmai decidesse di riprendersi l’attaccante.

Un tentativo verrà comunque fatto in questa settimana.

Advertisment