Menu Chiudi

Amauri vuole giocarsi le sue carte, ma la Juve ha la carta giusta: il 2 di picche!

L’agente di Amauri ha parlato. O meglio: ha straparlato. Come Andrea D’Amico peraltro, agente di Iaquinta il quale non ha trovato uno straccio di squadra disposta a ingaggiarlo: perfino in Russia hanno detto no all’attaccante bianconero. Un bel guaio per Marotta.

Advertisment

Il discorso sembrerebbe più agevole con Amauri il cui finale di stagione potrebbe aver risvegliato un vecchio appeal, in Italia per la maggiore!

Advertisment

Amauri in questa Juve è però di troppo. Non si fida più nessuno e non si capisce al posto di chi dovrebbe giocare: in soli 4 mesi Matri ha segnato quasi il doppio di Amauri in 15 mesi! certamente io mi terrei volentieri l’ex-cagliaritano.

Amauri deve andare via, anche per dare un segnale forte a chi è arrivato, a chi arriverà e a chi è rimasto: la Juve non può attendere nessuno. E decide Andrea Agnelli chi viene e chi va.

Advertisment