Il titolo ironico non inganni il lettore. La Juve titolare andrà in campo contro un Lione messo anche peggio dei bianconeri, in fatto di assenze e defezioni.

Advertisment

Andranno in campo i titolari, anche perché gli unici. In realtà, Barzagli e Vidal staranno fuori per motivi differenti: infortunio e squalifica, rispettivamente. Per il resto è tutto ok. Compreso uno spompato Llorente che avrebbe bisogno di rifiatare.

A questo punto conviene capire su quali alternative poter fare affidamento. Ci servirebbe, per esempio, il miglior Vucinic, capace di segnare qualche gol pesante e fornire assist importanti ai centrocampisti. Senza contare la mole di gioco che può sviluppare, almeno quando è in serata. Ci serve l’uno-contro-uno che tanto sa far bene Carlitos Tevez. Ci serve un regista avanzato e sarei proprio curioso di vedere Tevez e Vucinic all’opera.

Advertisment

Perché il rischio più grosso è portare allo stremo i ragazzi. Llorente appare molto stanco. Pogba anche nervoso, forse vittima del pizzaiolo che ne segue la procura, oggettivamente appesantito dagli sforzi in campo nelle ultime settimane. Ci sembrano i due simboli della stanchezza generale.

Bravo Conte ad attirare su di sé ogni tipo di critica, con quell’uscita “il peggiore in campo è stato Conte”. Sappiamo perfettamente, Mister, che quelli ha e con quelli ha già fatto miracoli. Piuttosto, non sappiamo se sia tardi nel tentare vie nuove a livello tattico, consci del fatto che se non si corre, non si corre né col 3-5-2 né col 6-3-1.

Manca davvero poco al traguardo. Giusto lo sforzo di un quarto di finale alla nostra portata e un paio di partite in casa abbordabili in campionato.

Manca davvero poco.

Advertisment