Menu Chiudi

Arriva Blanc all’Atahotel Executive di Milano: sarà una tragedia

Purtroppo è la notizia peggiore che ogni juventino poteva aspettarsi. Era nell’aria in effetti, dopo gli elogi a Marotta. Troppo bello per essere vero. Laddove si sta decidendo la nuova Juve, almeno in parte, almeno per quanto concerne il mercato tutto italiano (che non significa di soli italiani), è sbarcato un certo Jean Claude Blanc (sperando che venga radiato e non solo squalificato). La tragedia è vicina.

Advertisment

Perché proprio oggi? Perché proprio lì? Facile. A Milano si stanno decidendo le comproprietà e quindi molti affari. Tipo quello che porterà Bonucci in bianconero, con un colpo di biliardo di Marotta che scucirà zero euro se l’affare Tiago andrà in porto. Zero euro vogliono dire zero euro. Si farà tutto con in cartellini (Criscito al Genoa, metà Almiron al Bari, 5 milioni al Bari cash, 5 milioni in entrata dall’Atletico per il portoghese: una magia!).

Advertisment

Blanc a Milano vuol dire un certo tipo di controllo su Marotta. Vuol dire porre attenzione affinché Marotta non prenda gente valida, tipo di quelle che possono risollevare le sorti della Juve. Significa pure fare una figura di merda. Vedo già facce contente al passaggio di questo francese che tifa il nerazzurro, gente che si sfrega le mani pregustando di farlo abboccare in qualche bidone tipo Knezevic o Poulsen o tutti i soldi spesi per Amauri (proprio nella settimana in cui poteva essere inserito come contropartita esce fuori la notizia di una possibile squalifica? Questa coincidenza mi puzza parecchio!).

Con quale ruolo, inoltre, Blanc si presenta a Milano? Gradirei saperlo. Intanto mi ha già rovinato la mattinata. Porca troia!

Advertisment