Menu Chiudi

Bayern-Juventus 2-0, le pagelle

Non so se Conte abbia fatto pretattica quando ha parlato di centrocampo folto, con un’unica punta a fare da vertice-sponda di una squadra che doveva fare della combattività la sua arma migliore. Fatto sta che i tedeschi ci hanno dominato, in lungo e in largo: noi mai in partita, già dopo 28″, quando Alaba ha tirato per la prima volta in porta e il pallone ha assunto una traiettoria stranissima, di fatto ingannando Buffon. Si sapeva, sconfitta meritata. Nonostante l’attenuante del gol sfortunatissimo.

Advertisment

Buffon: ingannato dalla strana traiettoria sul primo gol (nel replay si vede che la palla, anche dopo la deviazione, va leggermente alla destra di Buffon per poi girare sulla sua sinistra sinistra: una mezza papera). Una papera totale sul secondo, perchè non è modo di respingere, e questo intervento pesa molto sulla sua valutazione. In mezzo viene colpito da Robben nel primo tempo, una buona parata nel secondo su Muller. E tanti appoggi sbagliati. VOTO 4,5

Barzagli: in difficoltà sempre. Su Robben, su Ribery, su Muller. Fuori serata. VOTO 5

Bonucci: costretto a impostare in fretta, sbaglia una marea di lanci. Sul secondo gol dorme. VOTO 4,5

Chiellini: combatte, nonostante Peluso vada sempre in difficoltà su quella fascia. Forse quello meno peggio, perchè con le buone o con le cattive (cioè quasi sempre) tiene a bada Mandzukic. VOTO 6

Pirlo: se solo facesse un tocco in meno, uno solo. Quelli del Bayern sono assatanati, lui non l’ha capito minimamente. Troppo lento. Non siamo in Italia. VOTO 4,5

Vidal: lui e Chiello si salvano, perchè ci mettono quella grinta che Conte aveva chiesto a tutti. Si fa ammonire, si becca con Ribery, arriva al tiro. Lui c’è stato. VOTO 6

Advertisment

Marchisio: assente anche lui, non dà niente, nè in copertura nè in fase offensiva. VOTO 4,5

Peluso: le difficoltà arrivano dalla sua fascia, dove Robben fa ciò che vuole, in collaborazione con Lahm. Il fisico non basta. VOTO 4,5

Lichtsteiner: a destra la Juve spinge di più, e soffre di meno. merito suo perchè corre, è presente, ma non sufficiente. VOTO 5,5

Quagliarella-Matri: non pervenuti. VOTO 4

Vucinic: entrato troppo tardi, perchè a differenza dei titolari quando gli arriva palla riesce a proteggere e a far ripartire gli altri. VOTO 6

Giovinco: tutto fumo. VOTO 5

Pogba: S.V.

Advertisment