Menu Chiudi

Bettega a Lione: per chi?

Bella partita quella tra Lione e la squadra di Blanc. Facevo un po’ di zapping quando ho sentito “e c’è Bettega in tribuna”. Non ho avuto bisogno della conferma per capire che BobbyGol era in Francia. E lì la fantasia si è scatenata.

Advertisment

L’attaccante tunisino, il talento scartato dal Milan, Bastos e perfino Laurent Blanc. Certo un altro con quel nome sembrerebbe un paradosso, ma io mi fido di Roberto Bettega.

Advertisment

Non è un viaggio di piacere e quando si muove lo fa con grande coscienza. Se Bettega è uscito allo scoperto vuol dire che sotto qualcosa c’è. I nomi sono quelli che ho menzionato prima: tre giocatori e un tecnico. Già, un tecnico.

I giornali da ora sino all’ufficialità avranno da scrivere molto. Se ieri Prandelli aveva avvicinato la Juve, oggi la allontana, ma non tanto. Come ampiamente detto e ribadito la scelta della società deve essere netta e precisa. Bisogna puntare, in campo e in panca, a un nome grande, a un grande personaggio. Con carisma, con forza, con personalità. I miei due nomi sono sempre i soliti due fenomeni: Capello e Lippi. Il primo non si muove e certo non viene alla Juve, in questa Juve, mentre il secondo richiederebbe un grosso cambiamento in società. Gli altri nomi sono Prandelli e Benitez. Su Blanc avrei più di un dubbio, ma mi fido di Bettega.

Per quanto riguarda i giocatori, beh nessuno avrebbe da ridire su Gourcuff-eccellente-regista-a-tutto-campo mentre sull’attaccante tunisino si rischia di ritrovarsi in casa un altro caso Amauri. Così credo proprio che BobbyGol si sia mosso per Blanc e Gourcuff. Staremo a vedere. Ragionando in termini di fantacalcio l’arrivo di Gourcuff in bianconero presuppone una cessione o una ulteriore rivoluzione tattica. In quel caso in rosa avremmo quattro trequartisti: Candreva, Diego, Giovinco e Gourcuff, in rigoroso ordine alfabetico. Il terzo rischierebbe la cessione. La rivoluzione tattica invece potrebbe riguardare lo spostamento di Gourcuff a regista puro (in stile Pirlo) o lo schieramento con i tre trequartisti dietro un’unica punta. In tal caso il nome per la panchina, fra i quattro prima menzionati, è un attimo trovarlo!!!

Advertisment