Menu Chiudi

Calciomercato Juve: analisi della difesa

In attesa che il calciomercato bianconero entri nel vivo, cominciamo una analisi dei reparti bianconeri. Tre puntate, una per ogni reparto, allo scopo di capire cosa serve a Conte per rinforzare ancora di più la rosa. Cominciamo dalla difesa.

Advertisment

Chi dietro Buffon?

In porta non si può star più tranquilli. Gigi Buffon è tornato Gigi Buffon dopo l’appannamento che lo aveva visto protagonista con Del Neri in panchina. Il numero 1 dei numeri 1 ha trovato nuovi stimoli e la fascia di capitano resterà salda sul suo braccio anche l’anno prossimo. Dubbi permangono su Storari. Non già sulle sue immense qualità, tanto da essere considerato un numero 1 bis, più che un numero 12, quanto proprio per la volontà del ragazzo di giocarsi le ultime carte in un’altra piazza. Merita qualcosa di più che la panchina e la Juve lo accontenterà. Pelizzoli come secondo è l’idea che gira a Torino da un po’ di giorni. Serve un portiere affidabile e pronto per subentrare in caso di necessità.

Se l’assetto dei difensori centrali è completo, in zona terzini la Juve rischia di trovarsi scoperta.

Alla ricerca del terzino sinistro perduto

Bonucci, Barzagli e Chiellini rappresentano il miglior terzetto italiano. Con la difesa a 3 la Juve ha garantito il muro che regge da due campionati. Marrone è il primo in lista per la sostituzione di Bonucci, mentre Caceres è duttile per dare il cambio a Barzagli o Chiellini.

Advertisment

Proprio Chiellini permette a Conte di spostarlo con tranquillità anche sulla sinistra in caso di 4–4–2. Su quella fascia Paolo De Ceglie sembra aver perso la fiducia del tecnico, mentre salgono le quotazioni di Peluso che all’occorrenza va bene pure per il 3–5–2. A destra la zona è coperta ampiamente da Lichtsteiner.

In ogni caso la Juve sta cercando un altro centrale. Forse la Champions, forse la variazione di modulo spingono Marotta alla ricerca di un difensore affidabile in grado di sostituire efficacemente i tre moschettieri della difesa. Forse anche per il punto interrogativo sopra la testa di Marrone: rimarrà o verrà ceduto?

A sinistra, con la partenza di De Ceglie, si impone la ricerca di un terzino di spinta in grado di fornire le sgroppate tanto care a Conte. Lo ha fatto benissimo, però da quinto di centrocampo, Asamoah che quest’anno è chiamato brillare come nella prima parte di stagione.

Presente e futuro della difesa bianconera

In definitiva: il dubbio Marrone impone l’acquisto di un difensore centrale duttile ed esperto, sicura la conferma del terzetto Barzagli-Bonucci-Chiellini, confermati Peluso (appena riscattato a 4,5 milioni di euro) e Lichsteiner, in calo le quotazioni di De Ceglie. Serve un terzino sinistro di valore. Senza scomodare il sogno impossibile Bale, Kolarov sarebbe perfetto per gli automatismi di Conte, così come Coentrao del Real Madrid: il problema è il costo.

Advertisment