Menu Chiudi

Calciomercato Juve: solo per vendere giornali

All’indomani dell’uscita dalla Champions League per mano del Bayern Monaco, i giornali italiani si sono scatenati e continuano ancora insistendo sul calciomercato della Juve.

Advertisment

Inutile dire che è troppo presto, anche se il mercato si fa veramente adesso (come insegna Moggi). Inutile dire, soprattutto, che è tutto molto falso quanto pubblicato.

Che la Juve abbia capito che servono i campioni non serviva certo il Bayern Monaco. Ma che ora la Juve si metta a comprare 1 top player al giorno sembra proprio una presa in giro.

Vale quanto detto da Conte, quello cioè che ci ha capito più di tutti. La Juve deve conservarsi e aggiungere, magari spendendo un po’ di più sul singolo cartellino e portando a casa un campione già formato.

Advertisment

Fra questi campioni annoveriamo Vidal. Cedere il Guerriero sarebbe una sconfitta, un passo indietro, una perdita pazzesca. In quel centrocampo è uno fra gli insostituibili per la qualità e quantità. Ricordate quella storia della pubalgia? E se quest’anno fosse stato proprio condizionato da quel malanno di inizio stagione, magari taciuto all’esterno? Eppure il rendimento di Vidal è stato ancora incredibile. Gol e sostanza.

Cedere Vidal sarebbe un delitto, anche se abbiamo trovato in Pogba un potenziale campioncino. Aggiungere qualche pezzo pregiato a questa rosa sarebbe invece una mossa intelligente. E a questo stanno cercando di lavorare Conte, Nedved e lo stesso Marotta. Il tutto tenendo ben presente i conti e il bilancio che quest’anno può vantare di una cifra in più circa gli introiti: i guadagni derivanti dalla Champions (circa 22 milioni di euro lordi).

Detto questo non è pensabile, né accettabile, la campagna stampa falsa attuata fino ad adesso dai vari Tuttosport e Corriere dello Sport. Ogni santo giorno alla Juve viene associato un nome nuovo, grosso, con cifre insostenibili per il momento (forse).

Il vero mercato della Juve passa da un po’ di cessioni che però non possono coinvolgere i vari Vidal e Marchisio, Pogba e Vucinic, Buffon e Chiellini. Si mettano l’anima in pace questi mistificatori: la Juve c’è e verrà rinforzata. Tocca agli altri trovare le giuste soluzioni per fermarla. E speriamo siano soluzioni da applicare sul campo e non fuori dove non c’è partita per noi.

Advertisment