Menu Chiudi

Calciomercato Juventus: il punto della situazione al 22 giugno 2012

Giornata molto intensa, una settimana particolarmente vivace. Marotta e Paratici sono stati indiscutibilmente i protagonisti assoluti. Per acquisti fatti, trattative bloccate, trattative avviate.

Advertisment

Fino a poco prima della cena, quando Paratici ha incontrato Di Campli, il procuratore di Marco Verratti. Il regista del Pescara – raccontano – pare molto fermo nella sua decisione: vuole la Juve, a tutti i costi, e ha respinto l’assalto del Napoli chiedendo all’agente di far mettere d’accordo Juve e Pescara. Adesso tocca alle due società tentare di riaprire un canale che il Presidente Sebastiani ha chiuso troppo in fretta. Qui ci limitiamo a sottolineare una sorta di sciacallaggio della società abruzzese: in fondo Immobile è stato un affare d’oro, ma la riconoscenza non pare di questo mondo.

La Juve per Verratti significa un ingaggio migliore e prospettive migliori. E’ il progetto l’appeal della Juve, mentre potrebbero essere solo soldi quelli del Napoli, con Mazzarri che avrebbe qualche problema a inserire il ragazzo nei suoi schemi (dovrebbe prendere il posto di Gargano, ma le caratteristiche sono differenti).

Advertisment

Ed è sempre il progetto che sta attirando sempre più Mattia Destro. Il riscatto del Siena è evidentemente un’operazione che tira in ballo qualche club, tipo la Juve. Nelle idee del bomber c’è la ferma intenzione di potersi giocare un ruolo importante negli schemi di Antonio Conte e questo basta per propendere verso Torino.

Di mezzo c’è Preziosi, sempre più nelle vesti di maggiordomo di Moratti e Galliani. “Va dove dico io” è una frase che lascia il tempo che trova. A termini di regolamento il giocatore può muoversi solo col consenso delle due società. Da una parte ci sono i nerazzurri, dall’altra la Juve. Sarà un tira e molla interessante, vedremo chi la spunterà.

Ekdal alla fine è tutto del Cagliari. La Juve non aveva altre offerte, la Juve non aveva nemmeno l’intenzione di riscattare il centrocampista svedese. Centrocampo ampiamente coperto con le pedine già in rosa e quelle che verranno (Asamoah, Pogba, probabilmente Verratti).

Nei prossimi giorni si penserà a cedere. Sotto i riflettori i due attaccanti che la Juve potrebbe decidere di vendere: Quagliarella e Matri. A patto di arrivare a Destro e al famoso top player. A tal proposito va registrato uno strano movimento del Liverpool che sta cercando un vice Suarez: vice, in che senso?

Advertisment