Menu Chiudi

Calciomercato Juventus: serve l’ultimo sforzo

Con Matri che finisce ai rossoneri e Quagliarella che a questo punto dovrebbe restare, la Juventus è completa. O quasi. L’unico dubbio è riferito alla fascia mancina dove se non si può discutere di Asamoah, molto può essere detto sulla qualità dei rincalzi. Specie se prendiamo a riferimento il 3-5-2.

Advertisment

Per Conte servirebbe un’ala vecchio stampo. Tanto per intenderci e tornare per l’ennesima volta sull’argomento, a Conte servirebbe tanto Nani. Ma la cifra pagata per Matri servirà a coprire il disavanzo dell’ultimo mercato (in particolare Galliani ci ha gentilmente pagato Tevez) e quindi niente tesoretto.

Advertisment

Tesoretto che salterebbe fuori nel caso di cessione di Quagliarella e Marrone, nonché quella di De Ceglie e/o di Isla. A quel punto l’assalto a Nani non sarebbe impossibile. E se non Nani, di certo uno come Kolarov farebbe felice la Juve. L’esterno ex Lazio potrebbe infatti ricoprire con merito sia il ruolo di laterale nel 3-5-2 sia il ruolo di terzino in una difesa a 4.

Per rendere perfetto un mercato interessante, serve allora un ultimo sforzo. Un ultimo grande colpo capace di far sorridere ancora più intensamente Conte e allargare il gap con le avversarie. La prima giornata ci ha forse descritto e prospettato un campionato molto tosto e lungo. E la lezione ultima di Conte è “panchina lunga e di qualità: avete visto chi aveva in panchina il Barca e il Bayern?“. Già.

Advertisment