Menu Chiudi

Caro Criscitiello, hai perso un’occasione per stare zitto!

Un peccato, una vera caduta di stile, ammesso dell’esistenza di stile, si intende.

Advertisment

Durante la trasmissione del giorno 12 luglio 2011 sui canali di Sportitalia, Michele Criscitiello ha esplicitamente detto:

Siamo a Bardonecchia con un nostro uomo: l’organizzazione lascia a desiderare, poca gente. Insomma, anche da questo si vede quanto è grande una società.

Chissà chi avevano mandato a Bardonecchia! Chissà se avevano realmente mandato qualcuno a Bardonecchia! Chissà se l’uomo mandato sia effettivamente andato a Bardonecchia!

Perché basterebbero poche email per confermare che a Bardonecchia l’organizzazione era piuttosto efficace: un palco, tanta musica, tanta voglia di divertirsi, in una piccola piazza. Organizzazione minima, con telecamere di SportMediaset e Juventus Channel, con Pigi Pardo e la Ciardiello.

Advertisment

Le persone sono state quantificate in 2000, per la questura nerazzurra soltanto una decina, è evidente! Questura cui si è rivolto Criscitiello, probabilmente.

Ma, ammettiamo pure che ci fossero realmente poche persone (di un lunedì sera, in un luogo di appena poco più di 3000 abitanti e scomodo da raggiungere), cosa caspita c’entra l’ultima frase, che appare volgare, gratuita e completamente inconsistente?

Altra occasione persa per stare zitto?

Sì perché, nonostante l’interessante tentativo di proporre un altro punto di vista sul calcio e sul calciomercato, più seguo quelle voci e più noto un forte accento tradizionalista. Per tradizionalista intendo l’attacco gratuito a una Juve in ricostruzione che ha già soffiato Pirlo al club scudettato (deriva da questo l’astio nei confronti di Marotta di Criscitiello?), sistemato le fasce (in attesa di vederne il reale funzionamento sul campo) e adesso pare libera per prendere almeno due grandi giocatori.

Così registro l’ennesima incoerenza di pseudo esperti di pallone che, teoricamente, non dovrebbero rispondere a nessuna logica di potere mediatico. Ma, mi dicono, a conclusione della trasmissione Sportitalia si affida alla Gazzetta per capire il calcio del giorno dopo.

Ah, uhm… allora amen, non sapevo della disgrazia, ritratto tutto!

Advertisment