Menu Chiudi

Caro Criscitiello, quello scudetto è della Juve. E la colpa è SOLO VOSTRA!

Caro Criscitiello,

Advertisment

ho ascoltato con disgusto la strana giustificazione sul mancato collegamento di Moggi a Sportitalia. Trovo adesso che sia stata una grande intuizione pubblicitaria: conosco migliaia di tifosi sintonizzati su quel canale solo per sentire il Direttore. Vabbé, fa parte del gioco.

A darmi ancora più fastidio è la conclusione di questo piccolo pezzo:

Non era professionale sentire una sola campana. Speriamo che l’Inter accetti al più presto un nostro invito, per difendere la memoria di chi non c’è più. Come andrà a finire? Quello scudetto è la vergogna del calcio italiano. Dopo 5 anni ancora non sappiamo di chi è. La colpa non è nè della Juve, nè dell’Inter; ma del sistema.

Curioso, molto curioso che per 5 anni avete fatto tutto, proprio tutto – e parlo in senso generalizzato – per insabbiare ogni tipo di novità emersa da chi quelle carte, che ora per miracolo non esistono più perché mai esistite, le aveva studiate sul serio e aveva capito tutto il tranello e la farsa che avete inscenato per 5 anni.

Advertisment

Una sola campana? Ma qui la verità è una e una soltanto, nota ai più da quell’estate del 2006.

Fu una farsa, fu una truffa, palesemente organizzata da Moratti & Soci (cioè gente che è ancora oggi in Federazione, dai vertici Telecom molti dei quali oggi sono diventati dirigenti nerazzurri) e avallata dai media.

La colpa è certamente dell’Inter, che si è elevata a paladina di giustizia, come solo gli infami sanno fare, e la colpa è soprattutto vostra che dovreste tutelare la verità.

Peccato. Solo per un attimo mi ero illuso che il mio Paese si fosse svegliato. Niente, questa Italia è destinata piano piano a scomparire. Il processo di degenerazione morale è cominciato da tempo. Stiamo sempre più scivolando a livelli di civiltà francamente inaccettabili. E la colpa non è certamente mia!

 

Advertisment