Menu Chiudi

Chi affiancherà Pirlo? Sissoko, Melo o Mister X?

Nella Juve di Conte, muovendoci nell’ipotesi di un 4-2-4, il reparto di centrocampo è popolato da tre tipi di giocatori:

Advertisment

  1. due ali vecchia maniera, in grado di saltare l’uomo e con una grande capacità di corsa e grande resistenza;
  2. un regista, uno che sa alternare il gioco corto al gioco lungo (fondamentale in tal senso la profondità garantita dalla prima punta);
  3. un cagnaccio rabbioso che sappia coprire le spalle al compagno di reparto e fare la diagonale sulla fascia scoperta.

La rosa attuale vanta un grandissimo regista, Andrea Pirlo, un duttile centrocampista di nome Claudio Marchisio, e ben due giocatori che i più danno in uscita: Felipe Melo e Sissoko. Sulle ali torneremo in un altro articolo.

Il brasiliano è stato acquistato per 24 milioni di euro e ha reso poco il primo anno, ha reso bene il secondo anno. Certo il suo carattere è un limite fortissimo. Quando Del Neri lo ha avuto in pugno Felipe Melo si è rivelato prezioso alleato di una Juve equilibrata e molto tosta in mezzo. Ricordo alcune allucinanti prestazioni, forse su tutte quella contro il Milan. Il processo di crescita è in atto, ma da Torino giungono voci di una fiducia molto parziale di Antonio Conte nei riguardi di una personalità altalenante. E la Juve non può permettersi simili punti interrogativi.

Il maliano sarebbe invece il tassello mancante. Paradossalmente, la soluzione più semplice e più utile la Juve ce l’ha in casa con Sissoko. Ma gli infortuni degli ultimi due anni e la testa-altrove potrebbero essere i due più grossi ostacoli. Perciò Sissoko è più out che in, con un mercato in uscita che ancora stenta a decollare. E come potrebbe visti gli ingaggi e il fatto che comunque la Juve non può spenderli.

Advertisment

Non credo alla pedina Vidal, un centrocampista molto offensivo e poco propenso alla fase difensiva. Vidal è tutto, tranne che un mediano di rottura. Né mi convince, del tutto appieno, Inler, che reputo costoso.

Sarebbe pressoché perfetto Lass Diarra, ma il giocatore non ne vuole sapere di Torino e non costa certo quei 12 milioni che la Juve vorrebbe spendere per il mediano.

Sono perciò convinto del fatto che Antonio Conte vorrà prima toccare con mano Sissoko e Felipe Melo e soltanto a ritiro iniziato deciderà chi dei due rimarrà nella rosa bianconera, chi andrà via e, soprattutto, se ci sarà bisogno di tornare sul mercato.

In quest’ultima ipotesi, quali sono le vostre idee in merito?

Advertisment