Menu Chiudi

Chi è Antonio Conte?

Chi è Antonio Conte? Beh per noi bianconeri è il condottiero, colui che ci ha guidato al tricolore dopo anni di nervoso e sofferenze, un tifoso scatenato in panchina che vive la partita come se fosse ancora un calciatore. Per i non bianconeri invece chi è ?

Advertisment

Di commenti ne abbiamo sentiti tanti, forse per invidia o forse per chissà cosa, ma resta il fatto che fa impazzire e innamorare il pubblico urlando per 90 minuti. Prima di Mister Antonio c’era Antonio calciatore, un centrocampista grintoso nato a Lecce e proprio col Lecce debutta in Serie A a soli 16 anni nel lontano 1986. Nella sua Lecce giocherà fino al 1991 quando per 7 miliardi di Lire passa alla Juventus, di cui diventerà anche capitano, e da lì non se ne andrà più.

Advertisment

Vittorie su vittorie fino alla stagione 2003/04, stagione in cui annuncia il suo ritiro dal calcio giocato dopo aver regalato ai tifosi bianconeri 418 presenze e 43 gol. Antonio vede sfumare anche due finali con la nazionale, una mondiale (1994) e una europea (2000).

Nel 2005 inizia la sua carriera da mister promettendo alla moglie Elisabetta che se entro 5 anni non sarebbe arrivato ai vertici avrebbe mollato tutto. Inizia come vice allenatore di Gigi De Canio al Siena, l’anno dopo ottiene una panchina tutta sua ad Arezzo in Serie B retrocedendo però a fine stagione. Inizia il periodo barese, ottiene una promozione in Serie A fantastica, ma a fine stagione rescinde il contratto, passa da Bergamo per qualche mese, ma non funziona e a Gennaio si dimette.

Riparte da Siena e ottiene un’altra promozione in Serie A classificandosi secondo a fine stagione, ed eccoci finalmente: il 31 Maggio 2011 firma per la sua Juve, la panchina che sognava e aveva già sfiorato. Quello che ha fatto quest’anno lo sapete tutti, imbattuti in campionato con l’unica sconfitta che arriva nella finale di Coppa Italia con il Napoli. Antonio riporta lo scudetto a Torino, una stagione memorabile per tutti noi, indimenticabile, lo stadio nuovo e un condottiero come lui in panchina portano di nuovo la Juventus al vertice. Si dice che l’appetito vien mangiando…. Continua così Mister noi saremo sempre CON TE!

Advertisment