Menu Chiudi

Chievo-Juventus Alla caccia della vittoria [FORMAZIONI]

Pirlo o non Pirlo, posto che il caso non esiste, la Juve andrà alla caccia della vittoria nel turno infrasettimanale di campionato. Obiettivo banale, ma fondamentale per rendere piacevole un tour de force che coinvolgerà derby, Champions, Milan. Ostacoli verso un’altra stagione da incorniciare.

Advertisment

Pirlo o non Pirlo, la Juve è sempre stata basata su un gruppo molto solido che da un po’ di anni ha imparato a schermarsi dagli attacchi e dalle campagne mediatiche, palesemente avverse alla causa bianconera (perché spudoratamente impegnate nell’anti-bianconero).

Il turnover è la parola-chiave di queste partite e già stasera una prima importante verifica: quanto conta Tevez nell’economia di gioco bianconera?

La risposta la si conosce già, anche per motivi di numeri. Stasera con tutta probabilità toccherà a Quagliarella rilevarne la portata tecnica. Con la conferma di Llorente che avrà la seconda chance consecutiva dopo il gol partita contro il Verona.

Advertisment

Cambio anche in fascia. Dentro Peluso e Lichtsteiner e fuori Asamoah e Isla. Lo svizzero è sempre più l’arma di grande efficacia che Conte ha a disposizione. Mentre a sinistra la caccia al mercato è aperta più che mai. Spetta al ghanese, stasera assente dalla formazione titolare, far ricredere tutti.

Turno di riposo anche per Vidal (troppo importante in vista derby) e minutaggio per Marchisio, col solito Pogba inamovibile in mezzo. Altra chance per Ogbonna che farà rifiatare Barzagli.

Con la curiosità di vedere Pirlo in azione, Buffon riprende i gradi di capitano e si risistema in porta. E per gli opinionisti terzi e parziali sarà un gran bel scrivere.

Chievo-Juventus La formazione di Antonio Conte

Advertisment