Menu Chiudi

Conte non può nemmeno gioire

Certo che siamo un Popolo molto strano.

Advertisment

Non si può nemmeno gioire per ciò in cui si crede, per ciò per cui si lavora e si suda giorno dopo giorno.

E’ drammatico dover assistere ai contorcimenti dei giornalisti che tentano di montare un caso anche per l’esultanza di Conte, scomodando addirittura i regolamenti (che danno pienamente ragione a Conte). Non si sa mai che il Palazzinaro di turno ci trovi qualcosa per comminare ancora qualche giornata di squalifica.

E’ drammatico, se non addirittura farsesco, leggere centinaia di commenti, tutti scritti aprioristicamente con pollice verso, che stigmatizzano la gioia di Conte dopo una vittoria importantissima per il prosieguo verso il 31imo scudo.

E’ drammatico, se non fosse ridicolo, constatare l’impotenza intellettiva di gente profumatamente pagata per rendicontare la realtà dei fatti: la Juventus è la più forte in assoluto e gioire per questo non è reato.

Piaccia o non piaccia.

D’altra parte, se un Popolo come il nostro, come se nulla fosse, ha ridato fiducia a un tizio che per anni ci ha fatto arrivare addosso vagonate di merda da parte del mondo intero con i suoi atteggiamenti  e i suoi comportamenti  per nulla istituzionali, che ha sfruttato il potere del denaro per cambiare leggi, accasare politucoli da strapazzo, manovrare a suo piacimento l’ordinamento costituzionale, intrallazzando con chi poteva favorire questo o quel momento politico che lo vedeva in difficoltà, mettendo o imponendo suoi “aficionados” in posti cardine delle istituzioni (volutamente minuscolo), tra cui anche quelle sportive, falsificando bilanci a più non posso e fottendosene della legalità, non riesce a indignarsi e, di contro, trova mille giustificazioni una più banale dell’altra per scusare questa ignominia, non c’è di che meravigliarsi.

Advertisment

Anche la gioia, per costoro, ha e deve avere i propri limiti, dipende solo dai colori che la rappresentano.

Se sei della sponda del nano puoi gioire anche per lo sfruttamento della prostituzione, del falso in bilancio e di un altro migliaio di porcherie.

Se sei della sponda di denti marci puoi gioire per i passaporti falsi e nell’impeto di gioia puoi scaraventare un motorino dal terzo anello dello stadio… è solo goliardia.

Se sei della sponda delamentiana puoi gioire a più non posso, anzi invito anche qualche camorrista a bordo campo così la gioia è priva di pregiudizi.

Se sei Juventino DEVI gioire in silenzio, in maniera compita ed educata  e curandoti di farlo chiuso tra quattro mura, se no dai fastidio.

Qui divento grillino e un sonoro VAFFANCULO a tutta questa gente priva di morale, coerenza e dignità non lo mando per posta, ma lo urlo con immensa Gioia.

Forza Juve.

Advertisment