Advertisment

Advertisment

Il primo sulla lista era un certo Robin Van Persie, poi Suarez, Jovetic, Dzeko, Llorente, Cardozo fino ad arrivare a voci su Floccari o addirittura un ritorno di Marco Borriello invece il caro Beppe stupisce tutti e piazza un colpo a sorpresa: Dimitar Berbatov!

Il bulgaro sembrava destinato a vestire la maglia viola e fare coppia con Jovetic, altro obbiettivo bianconero poi sfumato, invece con un blitz da grande dirigente Marotta interviene nella trattativa e fà saltare tutto. A firenze era già tutto pronto, albergo prenotato, volo, clinica per le visite mediche allerta, ma niente Berbatov non arriva, nel pomeriggio si dice sia già a Torino, poi si scopre che è fermo a Monaco in attesa di sviluppi sul fronte torinese. Marotta mette a segno un gran colpo parlando di rapporto qualità/prezzo/età, Berbatov è classe 1981 e si porta dietro ha un buon bagaglio di esperienza; Leverkusen, Tottenham e Manchester United le squadre principali per cui ha giocato con ottimi risultati.

Di seguito vi riporto le presenze e i gol con queste tre società:

  • Bayer Leverkusen, 2001/06: 156(69)
  • Tottenham, 2006/08: 70(27)
  • Manchester United, 2008/12: 108(48)

I dettagli economici non sono ancora ufficiali ma si parla di 4,5 mln di euro allo United pagabili in due rate e un biennale da 1,8 mln al giocatore.

Sicuramente i tifosi viola non ci saranno rimasti bene visto che erano già tutti pronti ad accogliere il forte attaccante bulgaro a Firenze prima che la Juventus irrompesse nella trattativa.

Advertisment