Menu Chiudi

E chi l’ha vista?

Io non ho visto la partita. Un po’ di coerenza riesco ancora a mantenerla. Una partita al venerdì sera, di questa importanza, di tale interesse, è significativamente ridicolo. Ridicolo perché attesta da una parte lo strapotere politico dei disonesti, dall’altra una totale rassegnazione di un mondo piegato a 90 gradi di fronte a certi imbecilli. Compresi, ben inteso, quelli che chiedono “di non aiutare la Juve” o addirittura “di sbagliare contro la Juve”. E come ampiamente detto: questa non è più una partita di calcio da un po’ di tempo, 4 anni per la precisione.

Advertisment

Detto questo non posso fare altro che riportare quanto mi hanno detto: espulsione logica (hanno una partita fra un po’ di giorni, quindi è perfetto), gialli mancati per loro, un po’ di cuore bianconero, ma zero idee e tante tante cazzate di Zaccheroni. Per esempio non ho capito, da fuori e al buio, il perché Del Piero out e Diego in! E’ una bestialità. Ripeto, non ho visto la partita, ma è una bestialità alla luce della settimana e del precedente match di campionato. Qui, oltre a Calciopoli, c’è da indagare sullo staff interno perché non credo che una persona sana di mente opererebbe simili scelte.

Advertisment

Di certo le parole di Gigi Buffon alla fine della partita fanno male. Fanno male perché sono dette da un grandissimo uomo e da un professionista eccellente. E quelle parole sono legate a quanto la società sta commettendo: alto tradimento di fronte alla maglia, ai tifosi e ai giocatori medesimi. Non tutti evidentemente hanno in testa i soldi, Gigi è fra questi. Per il suo bene spererei andasse al Barca o al Real Madrid. Per il suo bene! Appare dunque chiaro che tutto è in mano a Roberto Bettega. Se per riavere la Juve, quella Vera, bisogna passare da scelte dolorosissime e inevitabili… ben vengano!

Prego confermare: Diego inutile! Prego confermare: nessun brutto fallo da parte dei bianconeri! Prego confermare: solo Chiellini e Cannavaro a lottare come leoni! Prego confermare: Marchisio uno fra i migliori in campo! Cannavaro a parte, questi due si giocano la leadership dentro lo spogliatoio, qualunque esso sia. Da questi bisogna ripartire. Ma serve coraggio. E serve un’azione di forza da parte della gente bianconera.

In ultimo: Luciano Moggi ha lasciato intendere che quanto emerso finora grazie alla sua difesa è soltanto una piccola parte di quanto hanno preparato. Ahhh, preparo Coca Cola e patatine perché mi divertirò tantissimo in questa settimana. Soprattutto nella prossima. Anche nel silenzio cupo e disonesto di chi dovrebbe informare.

Advertisment