Menu Chiudi

E il resto? Mancia!

Parto da un aneddoto successo sabato mattina quando Milan-Juve ancora si doveva giocare. Ero in coda alla cassa del supermercato vicino casa e osservo una donnina di circa 60 anni che contava e ricontava gli spicci ridati come resto dalla cassiera. Nel frattempo il mio sguardo smarrito, visto che non si decideva ad andare via, si posa su quello della cassiera che ricambia il mio smarrimento con l’espressione tipica di chi ti vuole dire: “cosa ci vuoi fare?”. Quando la signora finalmente se ne va ed è il mio turno chiedo alla cassiera: “ma fa sempre così?” “Si” è la risposta, “conta e riconta più volte i soldi per essere sicuri che non manchi neanche un centesimo … e se ce ne manca anche solo uno sapessi come strilla”. “Be è giusto”, replico a mia volta, “sarà pure un centesimo, per quel che vale, ma magari per lei è tanto”. “Va bene”, ribatte la cassiera “ma una volta, VOLUTAMENTE, gli ho ridato un €uro in più, proprio per vedere cosa avrebbe fatto, e vuoi sapere cosa ha fatto? Non ha detto niente e se li è tenuti!”

Advertisment

Sono passati quasi due giorni da Milan-Juve e francamente non ne posso più. Anzi, se siamo tutti d’accordo proporrei di assegnare direttamente i tre punti al Milan, anzi diamoglielo subito questo scudo e non ci pensiamo più … tanto loro hanno stile e noi? Noi ruvviamo!

No. La cosa che mi fa incazzare (a proposito … si può dire?) di brutto è questo paraculismo ipocrita che permea il mondo del calcio, dove se sbagliano contro di te allora … apriti cielo.
“C’è la congiura!”
“Ce l’hanno con noi!”
“Non ci vogliono far vincere!”
Etc etc.

Di contro se sbagliano in tuo favore: prendi, incassi e porti a casa. Zitto zitto!

Eh no, scusate. Questo è disonesto!

Senti le dichiarazioni del fenomeno mangia allenatori rosanero: “l’arbitro ha falsato la partita (Siena-Palermo). Non ci fanno vincere. E’ una congiura!”

Advertisment

Bravo Zampa: ma perché le stesse cose non le hai dette l’anno scorso quando in Palermo-Juve ci furono negati rigori mostruosi?

Ho fatto il nome di Zamparini perché onestamente non lo sopporto come personaggio, ma la carrellata è lunga, anzi lunghissima. Mi ricordo ad esempio di Cragnotti. Altro campione. In tutti i sensi! Nel campionato finito nella piscina di Perugia per tutto il girone di ritorno sparò a zero sulla Juve, sulla dirigenza e sui giocatori definendoli ladri e contestando la regolarità di quel campionato. Poi ovviamente, a campionato vinto grazie all’arbitro tifoso laziale, di colpo tutto diventò regolare.

Eh no cari presidenti, dirigenti e accompagnatori vari. Noto che mancate un po’ di coerenza. E visto che infatti ci marciate, accusate Buffon di essere antisportivo solo per aver detto la verità su quello che tutti, e ripeto TUTTI fanno. Ovviamente però essendo Buffon juventino vero (a proposito: ti chiedo scusa caro Gigi per aver scritto più volte, lo scorso anno, che era ora che cambiassi casacca), allora tutti ad indignarsi, a chiedere l’esclusione dalla Nazionale, la squalifica a vita, la retrocessione e così via.
Ovviamente nessuno a chiesto a Vergassola perché non ha detto subito all’arbitro che stava giocando a pallavolo in area o al macellaio Mexes che aveva dato un pugnetto (ma piccolo piccolo) al tronista.

Signori ve lo posso scrivere a caratteri cubitali? Siete solo degli IPOCRITI!

E allora visto questo divento pure io ipocrita e lo scrivo: non me ne frega niente allora del gol/non gol di Muntari. Anzi. Sono contento. Perché tanto che “ruvviamo” lo avrebbero detto e scritto comunque. Anche senza alcuna contestazione. Cosa cambia? Tanto ruvviamo!

E godo all’impazzata vedendo zio fester andare in fibrillazione cardiaca, l’Allegro ma depresso fare le battutine in tv, i giornalisti-giornalai, o presunti tali, sclerare in diretta, l’”impunito” dire che non ha salutato nessuno della dirigenza juventina (magari lo andiamo a salutare noi quando lo vedremo finalmente a San Vittore) e tutti i tifosi starnazzare a destra e manca sulla Juve e sugli 11 guerrieri del Mister.
GODO!

E cassiere d’ItaGlia occhio che se mi ridate anche un centesimo di resto in più … col c**** che ve lo dico. Che dormo io?!

Advertisment