Menu Chiudi

E’ vigilia: annamo bene!

E’ vigilia di Coppa, una vigilia terribile. E’ sempre più bella e competitiva la squadra degli infortunati rispetto a quella che presumibilmente scenderà in campo domani. I problemi comunque sono molteplici e il passo falso col Siena c’entra fino a un certo punto.

Advertisment

Caceres non rientra, né lo farà fino a fine marzo. Problema, problema grosso. Deve essere operato? La Juve sceglie testa, il Barca croce e via con la monetina. Al Barca non frega nulla, tanto lo venderanno comunque, alla Juve sì e insiste perché il fluidificante venga saggiamente curato. Solito problema interno, muscolare, ai tendini, non si capisce più nulla. Eppure chi segue il giocatore giura di aver studiato e preso la laurea. Di certo la Juve dovrà rinunciare al suo uomo con più dinamismo, ed è un vero peccato. In ogni caso questo ragazzotto basso e con tanti capelli lunghi DEVE ESSERE RISCATTATO. Può crescere ancora come esterno e si trova a suo agio in una difesa a 3 (Prandelli o Zaccheroni). In più è l’unico che ha dimostrato grandissimo carattere, come tutti i giocatori provenienti dalla terra di Montero. Bettega non può lasciarsi sfuggire l’occasione e conoscendo bene la sua testolina, questo infortunio mi puzza. C’è da vagliare la cifra e con un giocatore rotto da acquistare… il prezzo subisce inevitabilmente un taglio verso il basso. Ecco il motivo per cui il Barca dice no all’operazione immediata. Staremo a vedere.

Advertisment

Parliamo dunque di futuro, perché a fare i conti col presente, per esempio col dubbio di chi andrà in porta (un 39enne insicuro, un 19enne all’esordio assoluto, o un 17enne che beve tanto latte e fa merendina con Kinder Cereali?), rischia di prendermi un coccolone in diretta web. Parliamo di futuro e dei segnali che giungono da Firenze: Prandelli non ha firmato, ma anche quando lo facesse ciò varrebbe poco, molto poco. Il Cesare che vinse tanti trofei con la maglia della Juve attende sicurezza, attende programmi, progetti e cifre. Da investire in Viola o da acquisire in bianconero. La Nazionale sembra cosa assai strana, plausibile ma strana. Con Cesare alla Juve, semmai dovesse cadere Zaccheroni, si aprirebbero strade nuove e stimolanti. Lui sa come si trattano i giovani, lui crede nei giovani e la Juve ha parecchio materiale da offrire ai suoi blocchetti per appunti. In più, e le voci si fanno sempre più numerose e serie, c’è un gruzzoletto da spendere. Più tutti i calci in culo che dovremmo dare a gente come Grygera e via così.

Nel frattempo c’è un quarto di finale da difendere con tanta forza e molta lucidità. Manca la forza e manca la lucidità. Annamo bene!

Advertisment