Menu Chiudi

Essere o non essere…

Siamo giunti a un’appuntamento importante per la nuova Juve di Antonio Conte.

Advertisment

Allo Juventus Stadium il Milan ci dira’ con un po’ piu’ di esattezza di che pasta e’ fatta la squadra bianconera. Si perche’ finora le squadre che hanno opposto il loro potenziale a quello dalla Vecchia Signora, non sono certo da primi posti in classifica, anzi!

Adesso contro la squadra campione d’Italia in carica, il gruppo allenato da Mister Conte dovra’ dare una prima risposta importante, una risposta significativa e persuasiva, su quello che la Juve vorra’ fare da grande, e cioe’ se accontentarsi di recitare una parte di secondo piano in questo campionato, oppure dare corpo alle piu’ che legittime aspirazioni dei tifosi, di vedere finalmente la Juve nei posti che gli competono per diritto cioe’ lassu’ in vetta, davanti a tutti.

Adesso dire che e’ gia’ arrivato il momento di riassaporare il dolce gusto della vittoria, forse e’ un po’ troppo azzardato, ma a questi giocatori su chiede che almeno si resti agganciati fino alla fine alle prime posizioni, e naturalmente che si centri l’ obbiettivo irrinunciabile che equivale alla qualificazione in champions.

Advertisment

Per fare questo bisognera’ sudare sangue e dimostrare tanta cattiveria agonistica, ma soprattutto bisognera’ crederci, sempre, anche nei momenti piu’ difficili, e ascoltare conte, uno che di vittorie se ne intende e conosce a menadito lo spirito Juve , quello vero.

La Juve parte ad handicap, perche’ con un reparto arretrato come quello attuale non si puo’ aspirare a traguardi un tempo normali per la societa’ piu’ scudettata d’italia, ma ormai piangere sul latte versato non serve piu’, si deve andare avanti con quello che si ha a disposizione e sperare nei tanto agognati rinforzi del mercato di gennaio.

Tornando al match, noi a dire il vero crediamo che domenica sera sara’ durissima per la Juve, ma proprio perche’ durissima, vincere rivestirebbe un’importanza significativa, non tanto perche’ superando il Milan, i bianconeri diventerebbero di colpo la squadra da battere, ma soprattutto perche’ la vittoria darebbe una spinta importante al lavoro che conte sta portando avanti da questa estate, e darebbe ai giocatori stessi piu’ consapevolezza nei loro mezzi.

Nessuno adesso sa’ con certezza dove questa Juve potra’ arrivare, ma se ce lo domanderete domenica sera alle ore 22 e 30 , forse potremmo essere piu’ precisi nel dare una risposta.

Advertisment