Menu Chiudi

Felipe Melo esige rispetto. Nel frattempo Marotta tenta di scambiarlo con Lass Diarra

Antonio Conte è alla ricerca della giusta pedina da affiancare ad Andrea Pirlo.

Advertisment

Il regista della Nazionale è/sarà il regista della Juve. Il geometra delle manovre di Conte ha bisogno di un guerriero a fianco, capace di fare il cosidetto lavoro sporco. Un recupera-palloni, insomma. Ma non solo!

Il giocatore che serve a Conte dovrà avere i piedi buoni. Un interdittore capace di avviare la manovra, capace di dettare i tempi. Ecco perché Momo Sissoko non convince appieno, mentre la tenuta mentale di Felipe Melo ha subito nel corso di questi due anni pericolosi contraccolpi.

Sono stato e sono ancora uno dei primi difensori di Felipe Melo. 25 milioni di euro il costo del suo cartellino, mai veramente dimostrati sul campo, ammesso che quella era la reale/obiettiva valutazione del giocatore. Ma tant’é, Felipe Melo è arrivato alla Juve e Del Neri è riuscito a disciplinarlo. Non del tutto, però.

Il suo primo anno è passato via con uno degli errori più clamorosi di Ciro Ferrara: scambiare un interdittore con un regista puro. Felipe Melo è un guerriero, dotato di un grande fisico, ma occorre accanto a lui una persona in stile Deschamps, capace di sottrargli compiti di costruzione e di leadership.

Advertisment

Sostanzialmente Felipe Melo è uno dei più importanti comprimari che la Juve ha avuto negli ultimi anni, tenendo a mente solo il periodo postCalciopoli. Si pensò, io per primo, che Aquilani potesse assolvere al primo compito, cioè a leader della manovra e del centrocampo, ma ciò è accaduto solo in parte. Cosa che spiega gli alti e bassi del gioco bianconero di Del Neri.

Felipe Melo è pure un ragazzo difficile da gestire: umorale e istintivo, se gli parte la capoccia… non lo fermi più. E questo aspetto preoccupa, e non poco, Antonio Conte.

Il problema è dunque semplice: Felipe Melo via, al suo posto un giocatore più idoneo per la Juve.

Impossibile rientrare dell’oneroso valore di mercato che i geni della Juve gli hanno attribuito. Più o meno la valutazione di Felipe Melo si aggira intorno a 12/14 milioni di euro. Gli estimatori non mancano.

Per esempio il Real Madrid, cioè la squadra proprietaria di Lass Diarra, un tipo di giocatore che interesserebbe molto a Conte. Un primo tentativo è stato già fatto, in quel famoso pranzo. Ora si tratta di convincere il giocatore. Ecco perché lo stop alle trattative per Inler, il cui prezzo è esagerato, troppo alto.

La prossima settimana se ne saprà di più.

Advertisment