Ripartire. E’ il verbo in casa Juve per stasera. L’unico verbo possibile dopo il passo falso con la Fiorentina in Europe League. La squadra è chiamata a una reazione di forza.

Advertisment

Antonio Conte deve rinunciare a Tevez, Giovinco e Marchisio. Per i primi due si tratta solo di fastidi e di riposo precauzionale, mentre per il Principino è scongiurata una lunga assenza. Già domenica prossima sarà in campo ed è un sollievo visto le assenze di alternative a centrocampo.

Proprio nella zona mediana Conte si aspetta una grande prova di Pogba. Chiariamo subito: il francesino non solo non è in discussione, ma nemmeno lontanamente in prova. C’è stato un calo generale di attenzione e ferocia e Pogba è cascato nel tranello di usare più il fioretto, quando serve la mazza. Serve la sua fisicità e il suo talento in zona gol.

Advertisment

Stasera ci sarà inoltre il debutto, nella pratica, della nuova coppia di attacco. Llorente e Osvaldo guideranno la Juve alla caccia dei gol. L’argentino sta cercando la prima rete in campionato con la maglia bianconera, mentre per lo spagnolo si tratta di ricerca di continuità. Nel frattempo, giovedì sera abbiamo visto quanto pesa l’assenza di Tevez.

In ottica Europe League, la partita contro il Genoa dovrà servire a recuperare ferocia e applicazione, senza mostrare le troppe sbavature cui abbiamo assistito negli ultimi match. In particolare, il rientro della difesa titolare non può che fare bene a tutta la Juve.

Genoa-Juventus Conte si affida a Osvaldo-Llorente

Advertisment