Menu Chiudi

Gufate unilaterali e il senso dell’oggettività

A leggere i giornali, toni e modi, si dovrebbe concludere che mezza Italia sta letteralmente gufando. Il che, con 33 punti in tasca, porta una certa soddisfazione al mio cuoricino bianconero.

Advertisment

Ora però bisogna accelerare.

A leggere i giornali e ad ascoltare, giocoforza, le TV pare pure che la Juve sin qui abbia rincorso. Pare che la Juve si affannata a tenersi stretto il secondo posto.

Ore 7:32, servizio del TG1: “Il Milan è sempre primo, le altre rincorrono”. Ore 7:58, servizio Canale 5: “Il Milan comanda tutti”. Strano perché ricordo di aver commentato fin qui 15 domeniche nelle quali la Juve ha letteralmente dominato il campionato. A fronte di un cammino regolare, frutto di vittorie, pochi pareggi (sui quali recriminare per nostre grosse disattenzioni) e NESSUNA sconfitta.

Advertisment

Invece no. La realtà è ben spiegata ancora da StudioSport: “Nell’anno solare Milan imbattuto”. Questo per non dire che a oggi, una delle poche imbattute in Europa, l’unica nei grandi campionati, è la Juve di Torino. Insomma: festival del lecchinaggio.

E a noi sta bene. Benissimo, anzi, a sentire Conte. Dovevamo recuperare una certa dimensione e abbiamo abbattuto i tempi di attesa.

Già solo per questo bisognerebbe ringraziare e includere nella preghierina natalizia il proposito di mantenere lucidi Andrea Agnelli e Marotta. In due hanno di fatto risanato il marciume che aveva attanagliato la juventus (con la “j” minuscola, sì) del dopo Calciopoli restituendo l’onore e l’orgoglio di poter scrivere nuovamente Juventus (con la “j” maiuscola, sì!).

P.S.

Tutti pronti per Udinese-Juventus? Se sì cominciate a sintonizzarvi sul canale Twitter di IoJuventino. Con l’hashtag #UdiJuv commenteremo in diretta il match delle ore 18. Vi aspetto numerosi e calorosi. Dettagli nel primo pomeriggio.

Advertisment