Menu Chiudi

Guido Rossi e le sue stronzate. Dette e fatte!

E’ un tipo strano Guido Rossi. Interista ed ex-consigliere d’amministrazione interista messo a capo del calcio italiano. Tutto solo, senza controlli e regole. E lui le regole le ha scavalcate, violentate, pestate e messe da parte per un orgoglio tutto personale: anni e anni di insoddisfazioni e batoste prese sul campo vendicate in perfetto stile nerazzurro.

Advertisment

Guido Rossi è proprio un tipo strano. Lo chiamano “Professore” e capisci subito perché la scuola italiana è andata a putt**e!!!

Ma è la nostra itaGlia è c’è sempre posto e spazio per tipi come lui. Che infatti tornano a parlare, a sproloquiare liberamente senza che un cronista, un giornalista, un addetto delle pulizie delle redazioni nazionali ponga al Professore qualche domanda:

Advertisment

  • perché sono state modificate al volo le regole giurisprudenziali nel 2006 eliminando un grado di giudizio ed eliminando la possibilità di difesa per gli imputati?
  • perché le intercettazioni nascoste sono rimaste tali?
  • perché si è evitato l’uso di filmati come prova documentale dei reati e delle frodi?
  • perché la squadra che aveva poco di etico ha ricevuto un regalo uno scudetto che non era stato minimamente sfiorato dalle indagini?
  • perché non è legittimo sospettare un conflitto di interessi fra Guido Rossi tifoso nerazzurro ed ex membro del CdA nerazzurro col ruolo di Commissario Straordinario Supremo Assoluto della Federcalcio?

Ma soprattutto che razza di persona è uno che a distanza di anni, con quanto emerso in un processo a Napoli, dice queste cose:

Sono stufo di queste cose e quelli che dicono le stronzate vanno fatti tacere.

Bene allora taccia e si vergogni. Ah già, con quel curriculum la vergogna non è ammessa: è talmente palese…

Advertisment