Giocatore belga di origine marocchina, nasce il 21 Agosto 1990.

Advertisment

Titolare dell’universo 21 belga e’ un centrocampista che può giocare anche da regista e seconda punta.

Una carriera in ascesa

Esploso quest’anno a Brescia dove ha segnato 7 reti in 37 presenze, vanta 2 presenze con l’Under 21 e 1 gol. Nel 2010 ha giocato nel Sudtirol segnando 2 reti in 31 partite.

La sua carriera comincia nelle giovanili dell’Anderlecht. Il Brescia lo nota in un torneo internazionale e ne rileva l’intero cartellino. Giovanissimo è protagonista nella Primavera dei lombardi con una presenza in Serie B già nel 2008. Poi la squadra sembra non voler affrettare i tempi e lo lascia maturare cedendolo in prestito in Lega Pro. Con il Sudtirol El Kaddouri gioca un campionato da protagonista, per lo più schierato da centrocampista offensiva.

Advertisment

Al rientro al Brescia Scienza e Calori lo utilizzano più da seconda punta, quasi un trequartista con licenza di libero movimento. E forse è questo il suo vero ruolo, perché dotato di visione di gioco, uno straripante dribbling e ottime doti aerobiche.

Arriva la Juve

Fonti di mercato dicono che abbia già firmato per la Juventus un contratto da 500.000 Euro a stagione. Ottimo investimento per il futuro e, perché no,anche per il presente.

Paratici mette a segno così un altro importante colpo. Stamattina i dettagli dell’operazione, comunque non ancora conclusa. La Juve ci lavorava sotto traccia da marzo, poi la trattativa per Leali ha facilitato le cose.

Difficile resti in Primavera, più facile che Conte lo porti in ritiro per poi dirottarlo in qualche squadra di Serie A e vederlo all’opera fra i grandi.

Advertisment