L’idea rimbalza e alla terza volta che il suo nome viene accostato alla Juve dobbiamo prenderne atto. Proponiamo allora l’identikit di mercato di Marquinho, in forza alla Roma dal 30 gennaio 2012.

Advertisment

La carriera del brasiliano

Nato a Passo Fundo il 3 lugio 1986, gli esordi di Marquinho si riferiscono alla parentesi brasiliana: Juventude, Internacional, Gremio, Vasco da Gama. Un gironzolare nelle giovanili prima di approdare nella prima squadra del Palmeiras. Siamo nel 2006 quando comincia l’avventura nel calcio che conta. L’anno sucessivo passa al Botafogo. Soltanto 5 presenze in campo, molta panchina. Quindi la decisione di trasferirsi alla Figueirense.

Qui la svolta. Nel massimo campionato brasiliano Marquinho giocherà 26 volte, promosso subito titolare dall’allenatore. Riesce a siglare pure 5 reti. Buona spinta, ottima capacità di arrivare sul fondo e crossare, buona capacità di inserimento. Su di lui punta forte la Fluminense che lo acquista nel 2009 e gli consegna una maglia da titolare.  In tre anni Marquinho mette assieme più di 130 presenze condite da 18 gol e un Brasileirao. In questi tre anni colleziona pure 14 presenze e 2 reti fra Coppa Libertadores e Coppa Sudamericana.

Il 30 gennaio 2012 viene acquistato dalla Roma. La cifra stanziata è di 4,5 milioni di euro. Mette assieme 15 presenze e 3 gol. L’anno scorso, fra Zeman e Andreazzoli, colleziona 27 presenze e 4 gol, alternandosi fra il ruolo di terzino e di centrocampista.

Advertisment

Caratteristiche tecniche

Piede mancino di buon valore, buona corsa. Alto 1,82 metri, è un classico esterno di fascia sinistra. Nasce centrocampista, ma negli ultimi anni si è adattato anche nel ruolo di terzino e più in generale nel vecchio ruolo di fluidificante.  Ottimo in un 3-5-2.

Nella fase di attacco è dotato di un buon cross, anche se nell’ultimo campionato sono solo 2 gli assist a segno. Buone le doti in inserimento: sono 4 i gol totali messi a segno di testa.

Negli schemi di Conte potrebbe rivelarsi preziosa alternativa ad Asamoah e buon ricambio come terzino sinistro. Ma non certamente utile in una difesa a 3.

Ipotesi di mercato

Negli ultimi giorni sembra aver preso corpo l’idea della Roma di inserire il suo cartellino quale parziale pagamento di Alessandro Matri. La valutazione di Marquinho oscilla fra i 4 e i 4,5 milioni di euro. Il contratto scade nel giugno 2016. Nell’ottica di non rinforzare le avversarie dirette (quali Napoli e Milan), cederlo alla Roma rinforzando la mancina sarebbe un ottimo compromesso.

Advertisment