Menu Chiudi

Il “fastidio fisico” di Mencucci

A Firenze ultimamente gli argomenti più gettonati sembrano essere quelli riguardanti le faccende torinesi.

Advertisment

Così tra una dichiarazione sulla Fiat e l’altra da parte di Della Valle, ecco che l’amministratore delegato viola Mencucci ha voluto commentare la fine dell’imbattibilità della Juve con queste parole:

Sono contento che la Juventus abbia perso e si sia finalmente fermata, la sua imbattibilità cominciava a darmi un fastidio fisico, la sua troppa presunzione non mi piaceva. È un bene che i nerazzurri, tra l’altro protagonisti di una grande partita, abbiano battuto con merito la Signora. È una cosa positiva per tutto il campionato.

Advertisment

Vorremmo ricordare a Mencucci che lo scudetto si vince a maggio, e non è certo una sconfitta (peraltro la prima dopo una vita) a precludere la possibilità che a breve la Juve potrà procuragli ancora quel “fastidio fisico” di cui parla essendo comunque ancora in testa. Ce lo immaginiamo quel “fastidio fisico” dopo lo 0-5 del Franchi di qualche mese fa, giustificato dal fatto che di mezzo c’era la sua Fiorentina a differenza della partita di sabato sera.

Ma l’antijuventinità è un classico senza tempo, che va anche oltre l’amore per la propria squadra soprattutto in una piazza come quella fiorentina così povera di successi calcistici.

È sempre consigliabile avere in casa qualche medicinale utile a digerire i successi bianconeri per certe persone.

Advertisment