Menu Chiudi

Immobile al Genoa, Boakye alla Juve: rischio o affare?

Ciro Immobile è uno dei migliori prospetti del nostro calcio. Un attaccante completo, forte e potente, col senso del gol e in grado di aiutare in fase di costruzione. Giovane, voluto da Ferrara, lo abbiamo più volte trattato in questo blog (per esempio qui).

Advertisment

Quest’anno vive la sua prima vera stagione fra i professionisti. Agli ordini di Zeman al Pescara sta facendo cose strabilianti. Sono già 13 i gol in 19 presenze. E ora si parla di mercato.

Advertisment

Posto che la Juve non può farsi sfuggire il controllo del cartellino di Immobile, Marotta e Paratici stanno puntando diversi ottimi giovani in giro per l’Italia. Parleremo in altre occasioni di Leali, mentre qui parleremo di Boakye.

Nazionalità ghanese, attaccante del Sassuolo, 6 gol in 18 presenze. Grande fisico, ma grande velocità e agilità: può operare da prima e unica punta o da attaccante di appoggio e partire dall’esterno. Buona tecnica. Classe 1993. La Juve lo ha puntato ed è pronta a sferrare l’attacco decisivo.

Ed ecco il vero problema. Boakye è del Genoa e al Sassuolo è solo in prestito. La Juve sta trattando lo scambio di comproprietà con Preziosi. Ora questo personaggio inquieta parecchio. Il maggiordomo di Galliani e Moratti non è una persona affidabile. Conviene davvero questa operazione?

Advertisment