Menu Chiudi

Inciviltà, la storia continua: la città di Napoli meriterebbe altro

Quando i tweet dei protagonisti raccontano di sassi scagliati contro il pullman con vetro rotto, di cori e insulti nella nottata sotto l’albergo, di una città bloccata per il passaggio del pullman bianconero assistito a dovere dai supporters avversari, di gomitate e infine di una maglietta inneggiante ai morti dell’Heysel… capisci di essere in Italia.

Advertisment

Napoli: maglietta contro Heysel

Napoli: maglietta contro Heysel

Napoli meriterebbe di meglio. Forse tutti meriteremmo di meglio, tutti indistintamente. Ma se a questo sommiamo la faccia tosta di Mazzarri che parla di rigori a suo favore, di simulazioni avversarie e di nessuna gomitata… allora capisci che oltre a essere in Italia, sei pure nel peggior sistema che il calcio abbia avuto.

Perché poi capita che un qualsiasi direttore di giornale scriva questi:

Advertisment

Complimenti a tutti, specialmente al Direttore. Lo dicono tutti: ma tutti chi? Gli amici al bar? E poi che razza di risposta è quella della scuola di giornalismo? Perché la risposta si ribalta in un attimo: se è quella da cui sono usciti questi qui allora meglio il fai-da-te a casa. Si impara di più, ci si concentra più sugli argomenti e meno sulle vaccate. Per finire al ribaltamento della realtà: la gomitata di Cavani sparisce e arriva la sentenza: rosso per Chiellini (per la testata contro il gomito, evidentemente) e rigore per il Napoli. Mentre su Licht non è rigore: lo dicono tutti.

Finiamo col pullman distrutto.

Pullman Juve assaltato

Pullman Juve assaltato

E quando gentilmente fai notare alla redazione di SkySport che stanno mentendo sul fattaccio dell’Heysel e invia loro la foto direttamente arrivata da un tifoso al San Paolo… ti rispondono che “non accettiamo foto false”.

Ah ecco. Capito perché noi non accettiamo servizi falsi da giornalisti falsi? Welcome in Italia!

Advertisment