Menu Chiudi

Juventus-Bayern Monaco 0-2 Grazie ragazzi

L’intelligenza si scontra spesso con la voglia del sogno che é per sua natura senza limiti. Mettiamola in pratica.

Advertisment

Uscire é giusto. Uscire cosí no, ma passa la piú forte indiscutibilmente. Fra le due squadre il Bayern é quella piú attrezzata, piú tosta, piú esperta.

Hanno addormentato il match quando volevano con un giro palla che sarebbe nelle corde della Juve, hanno colpito quando hanno voluto innescando le loro stelle, hanno controllato senza fatica le sfuriate avversarie. Chapeau, bisogna imparare.

Advertisment

In realtá la Juve ha facilitato tale compito di controllo. Pirlo e Marchisio sono stati i grandi assenti dei due match e il peso delle loro non-partite si é sentito tutto. Il Principino dovrà riflettere, mentre Pirlo magari dovrá capire cosa é successo. Perché ieri sera aggrapparsi quasi unicamente a Pogba e Vucinic vuol dire tanto. Tanto in negativo quanto in positivo. Ma va bene cosí, bisogna ringraziare questi ragazzi per il cammino che ci ha portati fin qui.

Ha ancora ragione Conte, forse. Parlare di triplete o di possibile vittoria Champions era piú un atto di stima che un pensiero razionale, ma si cresce anche cosí.

Un’altra sconfitta netta, giusta. La somma dei valori in campo unita alle esperienze dei singoli. Questa Juve dovrá ancora imparare, ma giá cosí risulta un bell’apprendimento. In soli 18 mesi Conte ha compiuto autentici miracoli che ora dovranno essere trasformati in realtá e certezze. Avanti Juve, avanti con Conte.

Advertisment