Se la prima parte vi è piaciuta, non perdetevi il resto. Secondo appuntamento fra Juventus e Fiorentina, stavolta sulle note europee della nuova versione della Coppa UEFA. Quella Coppa UEFA che i bianconeri portarono a casa nel 1990 proprio contro i viola. Oggi è un altro giorno.

Advertisment

Antonio Conte deve rinunciare a Carlitos Tevez: troppo importante l’argentino per rischiarlo. Anche perché in avanti la Juve ha valide alternative. Per esempio Giovinco, tanto stimato da Antonio Conte, stasera indosserà la divisa titolare. Probabilmente accanto a Llorente, con Osvaldo inizialmente in panchina. Difficile credere a un 4-3-3 puro.

E’ quanto paventato da alcuni inviati da Torino. Con Isla in campo, a dare un po’ di respiro a Lichtsteiner, la Juve potrebbe adottare uno schema più prudente del solito, testando uno schema più offensivo.

Advertisment

Complicato ripetere il canovaccio tattico di domenica a pranzo. Montella avrà di certo caricato a molla il centrocampo, apparso molto scarico e in netta difficoltà rispetto a quello bianconero. Stesso discorso per le fasce laterali.

Intanto ha parlato Pirlo che stasera sarà al centro della scena. Rinnovo ok, e poi parole al miele per il tecnico della Juve.

Sarà importante non prenderle. La Coppa comincia a essere troppo importante.

Juventus-Fiorentina Probabili formazioni

Advertisment