Menu Chiudi

Juventus – Genoa 1-1 Le pagelle

Per la quarta volta in 5 gare dall’inizio del 2013 la Juventus si fa rimontare il gol di vantaggio. Stavolta col Genoa, squadra che ha perso punti contro chiunque e che in realtà è venuta allo Stadium con l’intenzione di fare la gara che poi ha realmente disputato. La Juve come al solito fa il gol, e dopo smette di giocare: gli avversari ancora una volta la puniscono. Quello che colpisce è che la sterilità in attacco è sottolineata dal fatto che, come contro la Samp, la Juve ha avuto ben mezz’ora per segnare, in superiorità numerica,  e non ci è riuscita. Come contro la Samp ci si è messa la sfortuna, col palo di Giovinco, e le decisioni arbitrali: due rigori non dati, clamoroso quello all’ultimo minuto. Ma i maggiori errori sono i nostri.

Advertisment

Buffon: nulla da dire, sul gol non può nulla. VOTO 6

Bonucci: parte splendidamente, un sombrero al primo minuto, un’uscita elegantissima palla al piede, sfiora anche il gol. Per me il migliore. VOTO 7

Barzagli: come al solito attentissimo, un grande salvataggio su una ripartenza che poteva far male, nell’occasione del gol del Genoa non so se sia stato spinto da Borriello. VOTO 6,5

Caceres: qualche appoggio sbagliato, ma tutto sommato se la cava, anche se rispetto al Chiello è di sicuro meno spregiuidicato. VOTO 6

Pogba: stavolta non incanta, la marcatura a uomo di Floro Flores non gli dà spazio, e lui nemmeno se lo crea. Molto in ombra. VOTO 5

Lichtsteiner: un treno, spesso servito male: Ha il merito di fare l’assist al Quaglia, e quando si muove e Vucinic lo vede sono sempre belle giocate. VOTO 6,5

Advertisment

De Ceglie: fino al pareggio genoano era stato attento: un tunnel, belle chiusure e soprattutte due buonissime diagonali difensive. Poi doppio errore: cerca di anticipare Kucka ma non riesce, e sulla finta va a vuoto. VOTO 5,5

Vidal: grande intensità, troppo lento nel battere a rete quando si inserisce. Ma li in mezzo è l’unico che tira la carretta, e si vede. VOTO 6,5

Marchisio: anche lui, come Pogba, non si vede, se non in una sola occasione. Perde il duello con Kucka, come all’andata. Evidentemente ha sofferto la sua fisicità, ricordiamoci che viene da un recupero. VOTO 5,5

Quagliarella: il dialogo con Vucinic è inesistente, ma si trova nell’azione del gol e la butta dentro. Troppo poco però, dovrebbe fare molto di più. VOTO 6

Vucinic: nel primo tempo la perde sempre. Nel secondo, quando gioco con la testa rivolta alla porta, inventa: suo il passaggio per Lichtsteiner, poi non si risparmia esibendosi anche in un recupero palla, merce rara per lui. Si sarebbe procurato un rigore, come contro la Lazio… VOTO 6

Giovinco: il voler strafare non gli giova, ma quando gioca in semplicità è bravo, vedi la punizione che solo il palo ferma. VOTO 5,5

Beltrame: il tempo di un tiro respinto da Frey segna il suo esordio. VOTO 6

Giaccherini: si perde nella difesa genoana, non incide minimamente. VOTO 5,5

Advertisment