Se dobbiamo acquistare, conviene farlo per qualcuno che ci migliori, che alzi il livello di qualità della rosa” ha sentenziato Allegri pochi giorni sul mercato bianconero. Mancano poche ore al debutto, e la Juve cerca ancora di capire se intervenire per un quinto attaccante o confermare il giovane Coman.

Advertisment

Il francese, strappato al PSG, sogna di ripercorrere le tappe di Pogba. Da promessa a perno del presente. La speranza è ovviamente di tutta la Juve e di tutti gli juventini.

Attaccante esterno, con un profilo molto simile a un trequartista, Coman potrebbe rivestire il ruolo di quella punta eclettica che tanto sarebbe servita ad Antonio Conte. E che piace anche a Massimiliano Allegri per il suo 4-3-3.

Advertisment

Ma è già maturo? Già pronto per la prima squadra?

La domanda è lecita in tempi in cui i fenomeni non te li regalano e tu non hai in cassa la liquidità necessaria per acquistarli. E coi prestiti si va poco lontano. Ragion per cui, il ragionamento di Allegri non fa una grinza: acquistare sì, ma solo se si tratta di qualcuno in grado di migliorarci sensibilmente, altrimenti via alla scommessa Coman.

Vedi mai inauguriamo un ciclo di ragazzo-comprato-e-valorizzato-all’istante…

Advertisment