Menu Chiudi

Juventus-Lazio, Supercoppa Italiana: gli uomini scelti da Conte

Llorente in panchina, Vucinic titolare. E’ l’unico verdetto su cui si potevano nutrire dubbi. Per il resto, col recupero di Barzagli, la formazione è fatta. Ed è la solita.

Advertisment

La giustificazione è semplice: scendono in campo i giocatori che garantiscono maggiore affidabilità. Perciò squadra fatta.

Llorente, appesantito da durissimi carichi di lavoro e da 12 mesi di quasi inattività, andrà in panchina, probabilmente a giocarsi il primo cambio in attacco a gara in corso. Insieme a lui Giovinco, che si è allenato stupendamente bene nel corso degli ultimi 10 giorni, e i due partenti Matri e Quagliarella.

Vucinic, rinvigorito da un mercato che ha aumentato la concorrenza in avanti, sarà titolare per una strana coppia con Tevez. Tutta tecnica e allegria, con un tasso tecnico da paura. Staremo a vedere cosa riusciranno a combinare i due insieme, perfetti per esaltare i tempi di inserimento dei centrocampisti e per dialogare in spazi stretti.

Advertisment

Chiamato a conferma Asamoah, insieme a Lichsteiner di cui conosciamo tutto. Il ghanese dovrebbe ripetere l’inizio di stagione del 2012: semplicemente straripante, mentre in calo il 2013. Simone Pepe è convocato, ma difficilmente scenderà in campo. Conte attende lui per una trazione ancora più offensiva e per una totale applicazione del 4-3-3.

Dispiace tenere in panchina Pogba, ma le gerarchie in questo momento vedono Pirlo in vantaggio, con Marchisio e Vidal intoccabili. Soprattutto il cileno che ha dato l’impressione di essere leader totale in campo e fuori.

Il recupero di Barzagli consegna a Conte la difesa perfetta. Ogbonna è comunque in agguato visto l’ottimo precampionato.

juve-lazio-supercoppa-italiana

L’11 titolare scelto da Conte per mettere le mani sulla Supercoppa Italiana.

Ore 21: la stagione ha inizio.

Advertisment