Menu Chiudi

Juventus-Milan 2-1 Le pagelle

La Juve riscatta la brutta prestazione di domenica con una gara non bellissima ma combattuta, fino alla fine. Dopo i primi minuti un pò sottotono, e dopo essere passata in svantaggio, la Juve si riprende ed è fondamentale il gol su punizione: Giovinco scaccia i fantasmi.

Advertisment

Storari: subito impegnato al 3′ da Ambrosini, mostra grande sicurezza. Nei supplementari due grandissime parate, nell’ultima azione rimane fermo e viene colpito in pieno. VOTO 6,5

Barzagli: come a Milano, limita El Shaarawy nel suo pezzo migliore, evitando che possa prendere spazio. VOTO 6,5

Bonucci: primo tempo normale,nel secondo si ricorda come si anticipa,e come si lancia. Splendido, migliore con Giaccherini. VOTO 7

Caceres: bravo,molto meglio rispetto alle ultime uscite, anche perché il Milan sulla destra non da particolari problemi. VOTO 6

Marrone: nel primo tempo fa fatica a trovare la posizione e sbaglia alcuni appoggi, esce alla distanza arrivando anche al tiro e mostrando maggiore personalità. VOTO 6

Vidal: non brillantissimo, ma utilissimo con almeno tre ottimi recuperi. Ma  ancora recuperare la forma migliore. VOTO 6,5

Advertisment

Giaccherini: da interno da sfogo alle sue ripartenze spaccando la difesa rossonera, ma la sua furia non si placa nemmeno nei supplementari quando passa a destra. Si mangia un bel gol. VOTO 7

Isla: non bene,ancora una volta. E ancora insicuro. Ma che gol che ha sbagliato?!?! VOTO 5

Lichtsteiner: anche lui appare un pò appesantito, ma corre anche se male a volte. Impreciso nei cross. VOTO 6

Giovinco: bella punizione,non angolatissima. Si ripete ma Amelia non ci casca. Grande contributo davvero,ottime giocate e lotta più del solito. VOTO 6,5

Matri: ancora negativo, ormai appare irrecuperabile davvero. VOTO 5

Vucinic: entra e mette il marchio,come l’anno scorso. Ma ha portato,oltre al gol qualificazione, grande lucidità: mette Lichtsteiner in porta, apre a memoria sullo stesso. VOTO 7

De Ceglie: per l’impegno mi è piaciuto,non ha mai dato impressione di temere la gara quando è entrato. Entra nell’azione del gol. VOTO 6

Pirlo: rileva Marrone, fa il suo. VOTO 6

Advertisment