Menu Chiudi

Juventus – Napoli, le pagelle bianconere

Ultimi giudizi dell’anno, ben tenendo in mente i pensieri già espressi in questo articolo.

Advertisment

STORARI 5,5:parte bene respingendo il colpo di testa di Zuniga al primo minuto, poi si rende colpevole del fallo da rigore. Macchia che segna la gara

BONUCCI 5: sfortunato nello spizzare di testa la palla da cui nasce il fallo da rigore. Escespesso palla al piede, perché non ci sono spazi. Ottimo il tiro nel secondo tempo, costringe De Sanctis al miracolo

CACERES 5: anche lui non in serata, sostituisce Chiellini limitandosi all’ordinaria amministrazione

BARZAGLI 5,5:  partita strana, soffre un pò Lavezzi quando il Napoli riparte. Ma nessuna particolare sbavatura

PIRLO 4,5: nel primo tempo inesistente, non la vede proprio. Meglio nella ripresa ma lui deve comandare, non essere in balìa degli altri

LICHTSTEINER 4,5: anche lui inconsistente, nel 3-5-2 non saprà mai giocare. Conte deve capirlo! È solo un terzino da sovrapposizione nel 4-3-3

ESTIGARRIBIA 5: se era stato messo per limitare Maggio, ci riesce. Ma il resto? Anche lui si perde nella serata negativa

Advertisment

MARCHISIIO 4,5: Claudio stasera non c’era. L’ho visto così solo a Roma all’andatane a Milano al ritorno contro il Milan. Zero inserimenti. Contrasti nulli

VIDAL 5: il guerriero. Anzi , il riposo del guerriero. Non morde come al solito,sbaglia passaggi elementari: irriconoscib ile

DEL PIERO 4,5: mi spiace chiudere una storia con questo voto, ma la gara ha detto questo. Non si è visto, non ha creato, non ha acceso la luce!

BORRIELLO 4: il suo impiego ci sta, ma non insieme ad Alex. Fa solo fumo, con un solo tiro in porta fuori di un metro e mezzo

PEPE 5,5: in un certo seso dà la scossa, ma è tardi, ormai la Juve ha già perso

VUCINIC 4,5:entra ma non si vede, impalpabile

QUAGLIARELLA 3: come Vucinic, con l’aggravante del gestaccio su Aronica

CONTE 4: stavolta la sbaglia, la fa grossa con Borriello-Alex. Il 3-5-2 stavolta era spento.Abbiamo festeggiato troppo, i giocatori erano appagati. Ma Conte è motivatore e non poteva permettere tutto questo. Malissimo.

Advertisment