La squadra che tira di più in porta. La seconda peggiore squadra per realizzazione e percentuale realizzativa. L’armata di Conte è stata soffocata. Adesso resta un gruppo di giovanotti che vanno avanti per nervi e strappi. Questa non può essere la Juve.

Advertisment

Una soluzione va trovata.

Dubbio: non è che l’anno scorso si sia campati di rendita del lavoro straordinario di Antonio Conte? Confondendo una gestione normale con miracolose nuove lezioni tattiche?

Advertisment

Evidenze: questa non è Juve. Squadra senza capo né coda, con tutte le formazioni iniziali sbagliate e gestione dei cambi inefficace. Senza mordente, né idee, né identità.

Soluzione possibile: manca un condottiero, capace di motivare e dare ordine mentale e poi tattica. Ci dispiace per Max Allegri, ma in questo momento il problema principale è lui, anche per scarsa capacità di attecchire sulle scelte di mercato a oggi disastrose. Quel Mandzukic va messo a riposo. I 26 milioni per Alex Sandro e il rientro di Zaza e Rugani sembrano inconsistenti. Regge il parametro zero Khedira, ieri clamorosamente fuori dalla formazione iniziale insieme a Marchisio (praticamente chi ha garantito nuovo equilibrio dopo i primi mesi disordinati).

Così non si va avanti. E il mediocre campionato, descritto come avvincente, non è che la rabbia per chi poteva serenamente già ammazzarlo (mantenendo per esempio le medie degli ultimi anni) e invece si ritrova quasi fuori dai giochi, vista la scarsa capacità di dare continuità e identità.

E chi se l’aspettava…

Advertisment