Menu Chiudi

Juventus – Torino 3-0, le pagelle

La Juve si aggiudica il derby della Mole con un netto 3-0, e Alessio riconsegna la panchina a Conte con i bianconeri sempre primi: Antonio la riprende dove l’aveva lasciata. Partita difficile per la Juve, che nei primi 30′ soffre il gran possesso palla del Toro e il buonissimo approccio granata. L’espulsione di Glik cambia la gara, da lì in poi è monologo bianconero. Da segnalare il ritorno al 4-3-3, ma in realtà sia Giovinco che Giaccherini hanno dovuto fare gli esterni di un 4-5-1 quando il Toro era in possesso palla.

Advertisment

Buffon: spettatore non pagante, ancora una volta VOTO S.V.

Lichtsteiner: torna a fare il terzino nei 4, il suo ruolo naturale e si vede perchè si sovrappone spesso, ma con Giaccherini non si intende. VOTO 6

Barzagli: non rischia nulla, controlla bene la situazione e dà sicurezza a un Bonucci che nella difesa in linea non mi ha mai convinto (dico in generale). Ottimo recupero, seppur fortunoso (tocco con la mano), nel secondo tempo. VOTO 6

Bonucci: si lancia spesso in avanti, tenta il tiro dalla lunghissima, e ci prova anche di testa. Bravo nelle aperture e ad uscire addirittura palla al piede dall’area piccola, ma nel secondo tempo commette una leggerezza che poteva costare cara. VOTO 6

De Ceglie: torna dopo il fattaccio col Bologna, nulla da segnalare, partita tranquilla. VOTO 6

Pogba: nel primo tempo il migliore, a parte qualche appoggio sbagliato. Ma va a saltare di testa, e impegna due volte Gillet con tiri da fuori. Nel secondo tempo costringe ancora il portiere granata alla parata. Gli è mancato solo il gol. VOTO 7

Advertisment

Marchisio: primo tempo anonimo, nel secondo un indemoniato. Due gol pesantissimi, corre per tre e poi…che stop di tacco!!! La sua partita, la sentiva molto, ed è stato ripagato con due gol e una bella prestazione. VOTO 7,5

Pirlo: non voglio essere punitivo, ma nemmeno stasera mi è piaciuto. A parte lo scandaloso modo di calciare il rigore (perchè non c’entra la buca, lui mette proprio il piede sotto il pallone per calciare alto), ma la sua troppa sicurezza spesso si traduce in giocate che hanno più effetti negativi che positivi. Perde di nuovo due palloni pericolosi, e mette in difficoltà Bonucci che commette poi una leggerezza. VOTO 5

Giovinco: nel primo tempo lui e Giaccherini si ritrovano esterni di un 4-5-1, perchè il Toro fa un gran possesso. Nel secondo tempo un bel gol, dopo essere passato a destra. Tutto sommato sufficiente. VOTO 6

Giaccherini: a destra, zona che non preferisce, ne combina di tutti i colori. Si incarta spesso col pallone, mai incisivo. VOTO 5

Vucinic: nel primo tempo viene lasciato troppo solo dagli altri due. Però fa un bel tunnel… Nel secondo tempo apre la strada prima a Giovinco, con un passaggio che taglia tutto il campo, poi a Marchisio con un appoggio di petto per il tre a zero. Ma non ho capito cosa volesse fare con quel mezzo tiro/pallonetto/passaggio a Gillet sul tre a zero. VOTO 6,5

Bendtner: l’unica palla gol che ha la spreca colpendo Gillet, anche se non era facile. VOTO 6

Asamoah S.V.

Matri S.V.

Advertisment