Menu Chiudi

Juventus-Udinese: io la giocherei così [TATTICA]

Pochi gol attivi (solo Vucinic contro il Milan in Coppa Italia), troppi subiti visto il trend del 2012. In particolare abbiamo subito troppo il gioco avversario. Forse siamo troppo abituati a dominare, ma questa squadra non ha ancora cominciato il suo anno calcistico. Fra una preparazione che ha appesantito le gambe e un po’ di deconcentrazione non è la solita Juve.

Advertisment

E allora io la giocherei così la sfida di domani sera.

Primo obiettivo: non prenderle. Anche perché l’Udinese è in forma, con un Muriel in più (giocatore che sto tenendo d’occhio perché mi piace da morire). Non prenderle e quindi il 3-5-2 in questo momento mi sembra pesante. Non abbiamo il fiato per reggerlo e abbiamo pure alcuni uomini fuori forma o fuori causa. E allora via col 4-3-3, con l’accentramento di Barzagli e Bonucci e ai lati Peluso (suo ruolo naturale) e Lichtsteiner (che da terzino opera meglio che come ala).

Advertisment

Secondo obiettivo: più pulizia a centrocampo. Senza ali di ruolo, ma inventate, secondo me occorre fare un po’ più di densità in mezzo al campo dove abbiamo tutto: fisico, tecnica, visione di gioco, intraprendenza, tempi di inserimento in attacco. Peccato per l’assenza di Marchisio, Pirlo è in fortissimo dubbio, Vidal dovrebbe recuperare. E allora dentro Pogba (con l’alternativa Marrone come regista) e Vidal e Giaccherini a fare battaglia. Entrambi potrebbero poi sganciarsi in area di tanto in tanto. Questo schema consente inoltre a Peluso e Lichtsteiner di appoggiare le azioni di attacco quando il fiato lo consentirà.

Terzo obiettivo: più alternative in attacco. Il solo Giovinco è riuscito a raggiungere la doppia cifra, per il resto Quagliarella non segna da settimane, Vucinic non riesce ad assommare un discreto numero di reti. Che si fa? Si prova a creare un’alternativa in più, a mantenere un Matri sempre in area (vedi mai gli riesce un exploit come contro il Cagliari), ad avere due ballerini come Vucinic e Giovinco come creatori di gioco. In realtà entrambi dovrebbero sempre cercare la giocata di accentrarsi e tentare il tiro o lo scambio.

Ecco la grafica.

4-3-3 by IoJuventino: più chance in attacco, più copertura dietro

4-3-3 by IoJuventino: più chance in attacco, più copertura dietro

Che ve ne pare?

Advertisment