Menu Chiudi

Krasic al Tottenham per…

Lo schema originario di Conte prevedeva due ali fortissime con le quali produrre la maggior parte del gioco. Poi l’acquisto di Pirlo e Vidal e l’involuzione o la non esplosione di Krasic ed Elia ha costretto l’allenatore bianconero a rivedere i piani tattici.

Advertisment

Finora la Juve ha espresso un grande calcio: veloce, dinamico, ragionato. Sempre padrona del gioco e del terreno del gioco, con un predominio pressoché totale su tutte le avversarie incontrate. Ma mancano un paio di giocatori per completare l’organico: per esempio le ali.

Advertisment

Krasic ed Elia rischiano seriamente la permanenza alla Juve, Giaccherini è affidabile, ma non sarà certo lui il titolarissimo, mentre Estigarribia è un jolly importante. Manca la punta di diamante. Sulla sinistra Vucinic si sta disimpegnando con immensa classe, mentre a destra è letteralmente esploso Simone Pepe. Ora Marotta punta uno dei più grandi esterni sinistri al mondo: Gareth Bale.

Il gallese è quanto di meglio si possa desiderare sul mercato, per questo l’operazione è complicatissima. Ma la Juve sta cercando di anticipare tutti sul tempo. Krasic potrebbe diventare la chiave di volta di un affare sensazionale: prestito gratuito a gennaio per una opzione fino a giugno. Poi asta libera. Il Tottenham accetterà?

Advertisment