Menu Chiudi

Krasic: sembra proprio fatta!

Difficilmente un calciatore si espone in modo così palese se, sotto sotto, non ci sia un affare in via di definizione. Sto parlando di Milos Krasic, l’esterno che la Juve cercava. Il secondo dopo Pepe, e soltanto il secondo di una lista che probabilmente sarà lunga da qui fino al 2 settembre. Lo richiede Del Neri, lo richiede il gioco di Del Neri e il recente passato di una Juve in netta difficoltà col rombo e priva di esterni di ruolo.

Advertisment

L’unico sito che mi potesse permettere di capirne di più sulla vicenda era chiaramente quello russo. Ora, il russo io non lo conosco, ma gli strumenti di traduzione sono oggi affidabili. La pagina perciò è la seguente. Krasic è stato raggiunto dai giornalisti russi e ha effettivamente parlato di Juve e di mercato e della trattativa per adesso ipotizzato negli ambienti juventini. Se chi mi doveva garantire non mi ha tradito, il risultato è il seguente:

La trattativa è ancora in corso. Mi aspetto che tutto si concluda rapidamente. Il Cska ha stabilito un prezzo per il cartellino e penso che sia quello giusto.Credo che non ci saranno problemi.

Advertisment

Poche parole, ma significative. Scontati i dolci pensieri sulla maglia bianconera:

E’ uno dei più grandi club in Italia. Ha tanti tifosi al seguito.

Krasic è uno tosto. Ha segnato abbastanza reti (se rapportate al ruolo e al campionato in cui ha militato sino a qui) e ha servito parecchi assist. Hadribbling, ha corsa, ha fisico, ha resistenza. Gioca prevalentemente a destra, ma con Del Neri, e Pepe dall’altra parte, gli toccherà traslocare frattanto pure a sinistra. Preso lui (ma attendo l’ufficializzazione, anche se c’è Marotta a condurre le danze e non il portaborse di Moggi) ora serve l’attaccante. Quell’attaccante!

Finisco rimandandovi alla sapiente lettura del personaggio Krasic redatta dal Blog dell’Uccellino di Del Piero.

Advertisment