Menu Chiudi

La Champions dei giovani non esiste. Clamoroso scivolone della Gazzetta

Sono talmente abituati a mentire che pare ormai lo standard: notizie farlocche vendute a 1 euro al giorno in una serie di fogliacci rosa. E poiché mentire non basta più, ecco che si passa all’invenzione.

Advertisment

Per esempio oggi, su segnalazione degli impagabili lettori, chi ha acquistato la Gazzetta dello Sport viene a conoscenza di una cosa che non esiste. Un’intera pagina per far contento il Direttore, un’intera pagina per dimostrare ancora una volta la parzialità di un house organ: la città di Milano ha la sua voce.

Unendoci, e non è ironico, ai complimenti per i piccoli nerazzurri per il successo in Europa, è da chiarire un punto fondamentale, per evitare di farci ridere dietro come in questi lunghi anni: non esista alcuna Champions giovanile. A meno di considerare anche i tornei parrocchiali… la Europe League della fede.

La UEFA non ha alcun titolo nel torneo vinto dalla Seconda Squadra di Milano Più Giovane e, soprattutto, il torneo ha un altro nome e non ha la valenza europea che la Gazzetta tenta di strillare invano.

Sapete di cosa si tratta? Leggiamo testuale da Wikipedia:

Advertisment

La NextGen Series è una competizione calcistica europea per squadre giovanili Under-19 ideata dal direttore sportivo del Brentford Mark Warburton.

Un direttore sportivo si è inventato il modo per stringere rapporti con diverse società europee e dare modo ai giovani di potersi confrontare fra loro fuori dai confini nazionali. Un progetto da seguire perché il torneo è assolutamente interessante, ma è alla prima edizione e queste sono alcune delle squadre partecipanti:

  • Aston Villa;
  • Manchester City;
  • Wolfsburg;
  • Ajax;
  • Molde;
  • Basilea;
  • Celtic.

Pochissime potenze europee hanno dato il loro assenso a un torneo che dovrà essere meglio standardizzato il prossimo anno. Soprattutto l’accesso non è stato vincolato alla storia dei campionati giovanili nazionali, né vi erano requisiti stringenti sulla partecipazione dei club. Basta già questo per capire che non si tratta di alcuna Champions giovanile.

E se fosse stata Champions non si capisce il motivo della partecipazione nerazzurra: il nono posto nel proprio campionato non presupporrebbe ad alcun accesso europeo. Fermo restando che non esiste, ripetiamo, nessun tipo di Champions Europea.

Dopo il cartone, nella domenica in cui la Juve umilia la Prima Squadra della Seconda Squadra di Milano, ecco il trofeo che non esiste: la Champions giovanile.

Sentiti auguri.

Advertisment