Menu Chiudi

La Gazzetta dello Sport come Il Giornale: metodo boffo contro Leonardo

A conferma dell’indipendenza dei suoi redattori la Cazzetta dello Sporc oggi presenta un succoso articolo su Leonardo. Le sue tattiche? No, assolutamente. Una intervista? Assolutamente no. Un editoriale sul perché abbia accettato il PSG? No, fuori strada.

Advertisment

Un articolo per raccontare un Leonardo ubriacone che addirittura rifiuta il testo dell’alcol e che si fa ritirare la patente. In linea, più o meno, con culi e tette della scorsa settimana il tutto per non affrontare discorsi seri quali i rifiuti a Moratti e Calciopoli. E, badate, non è un corsivo, cioè un articolo dichiaratamente ironico (per chi si intende di giornalismo), ma è proprio un pezzo giornalistico buttato lì, fra calciomercato e il solito schizzofrenico racconto di Calciopoli.

E’ il solito metodo varato da Il Giornale, il cosidetto metodo boffo. Leonardo ha tradito Moratti, quindi la Cazzetta Rosa bastona Leonardo. E’ già successo con chiunque abbia abbandonato Milano. E’ un classico.

Advertisment

Appena qualche giorno fa Leonardo veniva dipinto come un tecnico emergente, uno con idee ingegnose e innovative, salvo specificare quali, salvo descrivere le sue tattiche, salvo insomma giustificare i passaggi logici. Era l’uomo giusto per far tornare a vincere l’Atalanta di Milano che non lo fa dal 1998 (Coppa UEFA conquistata da Ronaldo).

Oggi non lo è già più. Anzi, Leonardo ha sbagliato proprio tutto, non voleva fare l’allenatore e cose così. E chissà come continueranno questa agonia. Fra l’altro non possono nemmeno allungare il giornale con 80 pagine per descrivere e scrivere l’elogio degli 80 tecnici che Moratti sta contattando ricevendo secchi no uno dietro l’altro.

Che dire… chi si informa con la Cazzetta Rosa è scusato: non è colpa loro!

Advertisment