Menu Chiudi

La Juve comincia col Bari

Sono usciti i calendari, in una serata resa ridicola da una conduzione clamorosamente in bianco. Tutti elegantissimi, ma scarso livello di dialogo.

Advertisment

La Juve comincia col Bari, al San Nicola. Trasferta molto complessa. Ad aprire le danze, fuori dalla vecchia sede della Borsa, è Galliani. Come mai questa persona può camminare liberamente ed essere invitato a simili manifestazioni e Moggi invece rischia la pena di morte? Ma si sa, quando il gatto non c’è, i topi ballano. E chi meglio di TopoGigio-Paolillo? E’ lo show-man della prima mezzora, a dispensare saggi della sua intelligenza, a discutere di trasferte più o meno lontane. E alla fine fa bella e migliore figura Galliani che intelligentemente ha detto:

I calendari adesso non hanno senso. Come sai in che condizioni arrivi a un determinato match? E come sai la condizione della squadra avversaria?

Complimenti Adriano, ora però spiegaci con la stessa logica il ruolo di Meani.

Advertisment

Immancabile il grande Paolini, che in molti avevano confuso con l’amministratore delegato dell’Atalanta di Milano, salvo poi chiedere scusa a Paolini per l’infame scambio di persona. Paolini ha insultato Lippi rovesciandosi addosso un qualche tipo di liquido rosso. Ecco, la perfetta dimostrazione dell’Italia Pallonara. Siamo questi e dobbiamo rendercene conto per mettere una grossa pezza e ripartire.

A proposito di ripartire a un certo punto De Laurentiis, molto ben pettinato, ha sparato la sua solita cazzata: fuori i politici dal calcio e facciamoci un torneo europeo. Scusa, caro De Laurentiis, ma esistono già due tornei europei. Uno si chiama Champions League e vi partecipano le prime quattro squadre italiane (la quarta tramite preliminari). L’altro si chiama Europe League a cui il tuo Napoli partecipa. Non è che se il Napoli non va in Champions puoi organizzarla per te e per i tuoi amici, capito?

Beretta se la prende con la FIGC e a questo punto fatico a capirci qualcosa: ma decide solo Abete? Cioè si sveglia di mattina e con quella vocina detta le regole?

Alcune date da segnare rosso sul calendario:

  • Seconda Giornata: Juventus-Sampdoria;
  • Sesta Giornata: Disonesti-Juventus;
  • Nona Giornata: Milan-Juventus;
  • Dodicesima Giornata: Juventus-Roma.

Divertente il mistero su Lazio-Inter: per non dare nell’occhio l’hanno messa alla quindicesima giornata. Semmai ce ne fosse bisogno!

Advertisment