Menu Chiudi

La LEGA oscusa gli episodi dei rigori della Juve: per favorire chi?

Eh beh, gesto d’altri tempi. Un gesto d’amore che di solito è di un genitore che tenta di coprire le magagne del figlio monello. Si fa di tutto, pure le peggio cose per amor della propria creatura.

Advertisment

Solo che qui i ruoli sono invertiti, meglio diversi: si tratta di servo e padrone. Il padrone è pelato, frequenta ristoranti milanesi negli orari di chiusura e “non dorme mai”. Il servo, pur strano che possa sembrare, è un organo che dovrebbe essere terzo, imparziale e indipendente. Questo in ogni altro Paese di questo Pianeta, meno che in Italia dove comandano chi possiede soldi e potere politico. E se sei pelato e il tuo capo è uno proprietario di mezzo Paese… allora vuol dire che possiedi sia soldi che potere politico. Cioè sei onnipotente, almeno nei confini di questa triste penisola.

Così capita, ma sarà sicuramente una svista, un piccolo errore tecnico, che la Lega mostri sì il video nel quale Giovinco dovrebbe essere stato spinto da Barzagli e quindi… rigore, ladri maledetti… e si dimentichi… toh, che sbadataggine… di mostrare i rigori su Giaccherini e Pirlo.

Advertisment

Su Pirlo vorrei spezzare una lancia: forse sarà il caso di mostrare più rispetto per il valore umano di Pirlo, fatto passare per killer e antisportivo. Al Milan era quasi beato, ora sembra quasi un Michele Misseri 2. Come fa l’opinione di un giornalista a cambiare così drasticamente e nettamente? Dal rosso al bianco con cambio di opinione? Non ci meraviglia, figuriamoci, ma gradiremmo tanto una risposta.

La seconda domanda è: cui prodest? A chi giova che vengano oscurati gli episodi proJuve? Perché Mediaset nel suo Mediavideo fa riferimento solamente al rigore presunto su Giovinco? E non accenni minimamente ai rigori proJuve?

E qui lancio la mia proposta: ho fatto disdetta per MediasetPremium. Meglio la radio che questi qua. Meglio il racconto dal vivo di un amico che cedere soldi a questi qua, soprattutto di questi tempi. Sarà il caso che i veri bianconeri seguano questo piccolo esempio. Già la Gazzetta sta precipitando, ora è il turno di Mediaset altrimenti con loro affogheremo pure noi!

Advertisment