Menu Chiudi

La macchina del fango: di chi sarà mai?

Mi hanno twittato, poi mi hanno spedito un paio di messaggi e qualche email: ma che è successo con Vidal e Bonucci?

Advertisment

Già, cosa sarà mai successo? E soprattutto, alla luce del Processo Telecom che vede indagati Moratti & Soci nell’operazione di spionaggio contro l’arbitro De Santis e i suoi colleghi… come mai Le Iene, programma di Italia 1, quindi Mediaset, va alla caccia dei fantasmi del 1980 su un-non-so-bene-quale-tipo-di-scoop?

Ah, la cara vecchia macchina del fango. Attiva più che mai. Di certo non andrà a benzina visto il prezzo. E comunque sarebbe come un pagare con la mano destra e incassare con la sinistra. Un favore fra due cugini, intesi?

Prima esce fuori la notizia di due pericolosi criminali. Tali Leonardo Bonucci e Arturo Vidal. Certo che il cileno è un tipo losco, una sorta di boss sudamericano venuto in Italia per chissà quali illeciti traffici. E poi Bonucci deve avere proprio la capoccia dura: non gli è bastato il gesto intimidatorio lanciato da Bari e già scoppiato come una bolla di sapone (vista la bufala degna dei giornalisti italiani)?

Entrambi avrebbero provocato una rissa in un locale la sera di Genoa-Juve. Gentaglia. Ma dico io: perché non arrestarli già a Vinovo? Sbatteteli in cella questi due depravati. Vergogna! La Juve, ancor più vergognosa dei due, si è pure premurata di avvisare il gentile pubblico di prestare attenzione alle Wanna Marchi del giornalismo italiano.

E stasera lo show continua, e badate non è Scherzi a Parte: il programma condotto da Luca e Paolo sarà in onda prossimamente. Stasera invece va in scena Le Iene alla caccia con uno scoop lungo 40 anni, anzi 30 se facciamo bene i calcoli. Testimonianze dirette di Bettega e Boniperti, voci telefoniche originali (esistevano già i telefonini all’epoca? Chissà che non erano già schede svizzere?!?) e filmati esclusivi. E’ Kazzenger… anzi no, è Le Iene. Il programma che ha già fatto un favore al cuginetto Moratti con servizi volgari e terribilmente falsi.

Advertisment

Ma a chi gioverà mai una simile campagna? Vediamo: Le Iene quindi Mediaset. Mediaset quindi Berlusconi. Berlusconi quindi Milan. Troppo arduo come ragionamento?

Eppure il primo posto lo abbiamo mollato. Hanno davvero paura della rimonta? Oh già, c’è la Coppa Italia. Vogliono massacrarci psicologicamente, sfinirci con queste notizie-bomba false come i capelli di Berlusconi… o quelli di Conte, tanto è uguale.

Spero che i tifosi veri abbiano aperto gli occhi su questo triste paese e reagiscano di conseguenza, cioè incitando a più non posso i ragazzi di Conte e tutta la Società, con Marotta e Andrea Agnelli.

E vale la pena davvero rispondere a questi qui? Del tipo: inventarsi notizie false e spacciarle per vere. Farle girare a bomba sui network. Ma Canzona è rossonero? E soprattutto… il coccodrillo come fa?

P.S.

La prendiamo sul ridere, perché al paese italia noi ci teniamo. Ma che razza di paese stiamo lasciando ai nostri figli?

Advertisment