Tra un blog e l’altro,una notizia di mercato ed una sul calcioscommesse, ieri mi sono imbattutto ad un certo punto sulle parole pronunciate dal PM di Martino e subito dei pensieri hanno cominciato a circolare nella mia testa. Ma analizziamo con calma cosa ha detto:

Advertisment

A dire il vero la posizione di Conte dal punto di vista penale è marginale. Finora sarebbe impossibile dimostrare un reato associativo. Non ci sono soldi. Quanto alla frode sportiva, siamo su un piano ipotetico. A ottobre valuteremo il da farsi. Credo ci siamo più elementi per quello sportivo. C’è di mezzo una possibile omessa denuncia di massa per Novara-Siena.

Advertisment

Beh, sembra tutto molto chiaro: la posizione del mister marginale, come diciamo dal primo momento noi tutti, anzi, nulla a dir poco, ma c’è un particolare nelle parole del PM che magari a qualcuno sarà sfuggito, ma che risulta essere di fondamentale importanza e che ci riporta indietro con la mente al 2006 ed al processo farsa che ci ha derubati in tutto e per tutto. Impossibile dimostrare un reato associativo in quanto non ci sono soldi.

Non ci sono prove di giri di soldi, quindi è impossibile dimostrare un reato associativo! Ora spiegatemi e fatemi capire perchè io non ne sono affatto capace: nel 2006 quali prove di corruzione, di giri di denaro, di partite o arbitri comprati sono saltate fuori sul banco degli imputati? Di che reato associativo parliamo allora e come è stato mai possibile dimostrarlo se di denaro non si è mai parlato? Più si va avanti allora e più si capisce come siano stati commessi enormi errori in quel maledetto 2006, un’associazione quella di Moggi, addirittura una cupola così come fu definita, che basava la sua forza solo sul timore reverenziale che procurava agli organi offesi, senza bisogno di dover pagare, comprare o mandare regali ad arbitri, presidenti o addetti ai lavori.

Francamente queste parole non fanno altro che far aumentare la nostra rabbia, soprattutto quando ancora oggi siamo costretti a vedere la Juventus per l’ennesima volta tirata in ballo per nulla, per un coinvolgimento del nostro allenatore in un caso che non è un caso, e guarda la coincidenza, proprio quando ci siamo ripresi il posto dal quale ci hanno strappati via sei anni fa!

Advertisment