Menu Chiudi

Le tribune di “Is Ikeas” ad Oristano?

Ho appena letto questa notizia dal quotidiano online “sardies.org” e ne riporto l’essenziale:

Advertisment

Intre sos interventos de signalare su de Mauro Solinas, de Fortza Paris, chi at fatu riferimentu a sa possibilidade chi su Casteddu gioghet in Aristanis. A custu propòsitu su sìndigu Tendas at naradu ca si sa cosa s’at a cuncretizare sa Comuna diat pònnere sos campos e su Casteddu sas tribunas. «B’at àpidu cuntatos e apo dadu sa disponibilidade a valutare in cuncretu sa fatibilidade de s’idea», at naradu. [...]

A seguito di una seduta del Consiglio Comunale di Oristano, si è prospettata l’ipotesi dello spostamento dello stadio di casa del Cagliari Calcio da Quartu Sant’Elena ad Oristano.

Advertisment

Il sindaco Tendas ha affermato che, qualora la cosa andasse in porto, il Comune metterà a disposizione gli impianti sportivi (probabilmente il comunale “Tharros”) mentre il Cagliari dovrebbe portare le proprie tribune, smontandole da Is Arenas e trasportandole ad Oristano (dove, comunque, delle tribune sono già presenti, pur essendo da campo comunale di provincia e per pochi spettatori). «Ci sono stati contatti e ho dato la disponibilità a valutare in concreto la fattibilità dell’idea» ha proseguito il sindaco.

Io rimango perplesso, di fronte a questa situazione, già di per sé “italiana”: quelle tribune hanno fatto giocare un sacco di partite a porte chiuse, o ingressi limitati perché in deroga!

La realtà è che uno stadio in grado di ospitare gare di Serie A, in Sardegna, non esiste!

E devo sentirmi dire, da Cellino, che lo Juventus Stadium non è a norma mentre il suo si!

Advertisment