Menu Chiudi

Un Marrone per tutti

Il gran numero di partite che la Juventus sta affrontando quest’anno, viste le tre competizioni da disputare, avrebbe dovuto dare un pò più spazio a qualche giocatore che in realtà ha giocato meno, o comunque ha impiegato un pò più di tempo per inserirsi. A parte Pepe e Padoin, e il fuori rosa Iaquinta, il giocatore che ha avuto meno spazio rispetto alle aspettative è stato sicuramente Luca Marrone.

Advertisment

Giovane talento, ottimi piedi e grande fisico, ha avuto il merito di mettersi in luce la scorsa stagione, tra l’altro segnando il primo gol in serie A all’ultima giornata. Nato come centrocampista, Conte lo ha schierato sempre come difensore centrale nel precampionato, con ottime prestazioni e qualche incertezza. Stiamo parlando di un giovanissimo che ha tantissime potenzialità, e che sta aspettando solo il suo momento.

Advertisment

La sua vicenda si lega inevitabilmente a quella di Pogba: il francese inizialmente veniva considerato solo come vice Pirlo, invece è stato impiegato anche da interno con risultati positivissimi. Lo spostamento di Pogba, o meglio la sua grande duttilità, avrebbe dovuto dare ancora più spazio a Luca Marrone, ma così non è stato. Mai impiegato, nè come vice Bonucci nè come vice Pirlo.

A questo punto mi aspetto che a Pescara possa giocare direttamente titolare, per far rifiatare un pò Bonucci: dopo Barzagli e Chiellini, dovrebbe essere il suo turno, visto che Leonardo ha giocato veramente tanto in questi due mesi, senza dimenticare che viene comunque dalla spedizione europea.

Abbiamo un patrimonio che si chiama Marrone, è il futuro insieme ai vari Pogba, Masi, ecc… Non sprechiamolo, perchè i giovani hanno bisogno di giocare, e di sbagliare. Apprezzo tanto Conte per il grande coraggio che sta dimostrando con Pogba, e spero che lo faccia anche con Marrone, ma non solo a Pescara, anche in altre gare, perchè ha dimostrato di poterci stare nella Juventus, avendo tutte le qualità che questa maglia richiede.

Advertisment